Articoli
Foto DukeNon riesce l'impresa di raggiungere il quarto posto in classifica alla Lazio Rugby, che incappa in una sconfitta allo "Zaffanella" di Viadana nell'anticipo televisivo della nona giornata d'Eccellenza. Finisce 18-9 in favore dei padroni di casa, un match che lascia un pò d'amaro in bocca ai biancocelesti. Il punto di bonus sarebbe stato ampiamente meritato, ma alla fine i troppi errori commessi hanno precluso tale traguardo ad una Lazio che non è mai riuscita a sfruttare fino in fondo le occasioni concesse dai gialloneri. Partita decisa nel punteggio nel primo tempo,chiuso dal Viadana sul 15-3, con  due mete segnate: una tecnica concessa dall'arbitro Schipani per manifesta superiorità in mischia chiusa, ed una siglata da un'apertura dei trequarti di casa dopo l'ennesima palla persa dalla Lazio nei 22 avversari. Nel secondo tempo però una Lazio combattiva e molto solida in difesa rendeva vita difficile al Viadana, ma nonostante il prolungato possesso palla e le veementi azioni d'attacco i capitolini non sono mai riusciti ad andare sotto break. Lo scontro diretto che vale il quinto posto sorride dunque ai lombardi, squadra come previsto dimostratasi cinica,molto solida e con un pack  di assoluto valore. la Lazio esce dal campo con l'onore delle armi mostrando di meritare in pieno l'attuale classifica.
 
LA CRONACA DEL MATCH:

La Lazio nei primi minuti prova ad imporre il proprio gioco  mantenendo a lungo il possesso palla, concretizzando gli sforzi  al 5' grazie al piede di Jaun Kotze bravo a  centrare i pali su un penalty concesso da Schipani. Il Viadana reagisce prontamente: al 9' su un vantaggio a proprio favore è bravo Ian McKinley a infilare in mezzo ai pali il drop del pareggio. I gialloneri di Casper Steyn continuano a spingere sull'acceleratore finalizzando la loro superiorità con la meta tecnica che vale il sorpasso al 17'. La marcatura è frutto di una netta supremazia  in mischia chiusa e di un cartellino giallo inflitto per antigioco a Michele Nitoglia. La Lazio non demorde e  torna ad avvicinarsi più volte alla linea di meta avversaria. Nonostante un notevole possesso palla ai ragazzi di Pratichetti non riesce la   marcatura della sperata meta del pareggio. Emblematica invece la seconda segnatura del Viadana,giunta grazie ad una grande difesa che riesce a sottrarre il pallone ai biancocelesti in attacco e su  repentino contrattacco marca con Lombardo la meta che vale il 15-3 ed il break decisivo. La seconda frazione di gioco si apre con un banale errore di handling della Lazio che permette al Viadana di portarsi ancora avanti nel punteggio,con un calcio di punizione trasformato dall'ispirato M.O.M. McKinley.

 Ma è un episodio che non impedisce ai  biancocelesti  di giocare un secondo tempo combattivo, con un predominio territoriale che si concretizza  però solo  grazie al piede di Jaun Kotze al 48' e 68', che con la consueta precisione fissa il punteggio sul  9-18. La Lazio tenta invano  fino al fischio finale  di segnare la meta che avrebbe consentito di riportarsi sotto break e conquistare un meritato punto di bonus, ma la poca concretezza e lucidità nella metà campo avversaria (Becerra fermato a pochi centimetri dalla meta) e l'ottima difesa del Viadana non hanno consentito di riaprire una partita che sembrava già segnata. Ottima come sempre la vis pugnandi dei ragazzi di Pratichetti e Coppeto, che hanno però pagato caro la netta inferiorità  in mischia ordinata del primo tempo e alcune scelte di gioco condotte con quella foga eccessiva tipica della gioventù e inesperienza schierata stasera in campo.
Ora di nuovo al lavoro e con la testa al prossimo incontro: sabato prossimo il girone di ritorno della Lazio riparte dal derby contro le Fiamme Oro, un appuntamento importante e sentito da tutto l'appassionato mondo del rugby romano.
 
(FOTO Duke)
 

CAMPIONATO ECCELLENZA,

RUGBY VIADANA 1970 vs LAZIO RUGBY 1927: 18 - 9 (pt: 15-3)

Marcatori: p.t.: 5’ cp Cotze (0-3), 8’ drop McKinley (3-3), 18’ m. tec Viadana tr. McKinley (10-3), 32’ m. Lombardo (15-3); s.t.: 43’ cp McKinley (18-3), 48’ cp Cotze (18-6), 70’ cp Cotze (18-9)


Rugby Viadana 1970: Keanu Apperley; Lombardo, Manganiello, Pavan (74’ Gabbianelli), Souare; McKinley (cap), Khyam Apperley; Du Plessis, Moreschi, Delnevo (64’ Marchini, 67’ Delnevo); Gerosa, Caila (52’ Krumov); Irving (44’ Cavallero), Scalvi, Antonio Denti (78’ Marchini).
A disp.: Manuini, Marchini, Cavallero, Krumov, Andrea Denti, Gregorio, Gabbianelli, Amadasi.

all. Steyn  

IMA Lazio: Matzeu; Rigo, Panetti, Giacometti, Becerra; Cotze, Bonavolontà; Ymaz, Nitoglia (67’ Fratalocchi), Harmatiuk; Riedi (67’ Brancoli), Damiani (cap); Rochford (67’ Amendola), Cugini (79’ Vagnani), Di Roberto (79’ Vagnoni).
A disp.: Amendola, Vagnoni, Fratalocchi, Brancoli, Lo Sasso, Giangrande, Romagnoli, Gloriani.
all. Pratichetti

arb. Schipani 

Cartellini: 15’ cartellino giallo a Nitoglia (IMA Lazio); 61’ cartellino giallo a Scalvi (Rugby Viadana 1970) 

Calciatori:  Mckinley 2/3(Rugby Viadana 1970),Cotze 3/3 (IMA Lazio)

Note: campo in ottime condizioni, serata fresca. Spettatori: 550 circa

 Punti conquistati in classifica: Rugby Viadana 1970  4, IMA Lazio 0

Man of the match: Ian McKinley (Rugby Viadana 1970)

ALLENAMENTI MINIRUGBY (4-12 anni)

Martedì e Giovedì 17:00 - 18:30

Sabato 14:30 - 16:00