Articoli

Una partita molto combattuta ha visto come epilogo la vittoria del San Donà di Zane Ansell, che batte la Lazio 27-29 e  pareggia i conti dopo il ko dell'andata in veneto. Al Giulio Onesti nel primo quarto di gara monologo degli ospiti che al 25' conducevano già  per 0-17. La Lazio però reagiva con due mete che accorciavano le distanze e chiudevano il primo tempo sul 12-17. Nella seconda frazione di gioco la partita è in totale equilibrio tra le due compagini, con molti capovolgimenti nel punteggio, ma alla fine la spuntano i biancoblu di  San Donà che portano a casa vittoria e bonus. 

Per la Lazio resta l'amaro in bocca per i primi venti minuti buttati alle ortiche, alla fine sono solo due i punti portati a casa per una vittoria sfumata a pochi minuti dal termine.

"Abbiamo pagato caro i primi venti minuti di gara subendo subito 17 punti e facendone zero " ha dichiarato coach Carlo Pratichetti "Dopo il primo quarto di gara abbiamo provato a recuperare cercando di alzare i ritmi di gioco, ma è difficile recuperare una partita così equilibrata subendo tutti quei punti all'inizio.

LA CRONACA DEL MATCH: Inizio shock per la Lazio che subiva subito le travolgenti offensive sandonatesi: al 6' minuto era Michele Mortali a varcare per la prima volta la linea di meta portando gli ospiti avanti 0-7. Lo stesso Mortali (man of the match alla fine dell'incontro) allungava le distanze pochi minuti più tardi con un calcio piazzato ed una meta che concretizzava un'ottima azione corale dei tre quarti veneti. La Lazio reagiva solo al 30', quando una bella avanzata della mischia biancoceleste veniva finalizzata dalla segnatura dello scaltro mediano di mischia  Davide Bonavolontà, bravo a penetrare nella difesa avversaria. Il XV di Pratichetti continua a spingere sull'acceleratore e trova sul finire di tempo la marcatura pesante  che riaccende la speranza di una rimonta. al 40' Jorge Harmatiuk superava la linea di meta su un passaggio all'altezza ancora di Davide Bonavolontà. La trasformazione di Jaun Kotze chiudeva il primo tempo sul  12-17. Nella ripresa è un'altra Lazio quella in campo nei primi minuti: Giacomo Brancoli  su una percussione sotto i pali trovava  la meta del sorpasso biancoceleste. La difesa laziale regge l'urto degli attacchi del XV di Ansell per 10 minuti, ma al 51' arriva la meta della mischia veneta con Amar  Kudin, che con la trasformazione del solito Mortali riportava i veneti sopra nel punteggio. Al 62' ennesimo capovolgimento di fronte e Lazio che tornava in vantaggio  con la bella meta segnata da Juan Francisco Ymaz, bravo a depositare l'ovale oltre la linea di meta dopo un'offensiva dei tre quarti biancocelesti sull'out di sinistra. Una Lazio propositiva trovava al 65' il calcio di punizione realizzato da Jaun Kotze che sembrava aver chiuso le sorti dell'incontro sul 27-22; ma un fatale errore da rimessa laterale vinta, consente al neo entrato tallonatore sandonatese  Marco Manfredi di marcare la meta che spegne ogni velleità di vittoria dei biancocelesti. Una Lazio dunque beffata nel finale, che ha combattuto per tutti i sessanta minuti successivi al black out iniziale , recuperando con grande abnegazione il punteggio per larghi tratti dell'incontro. Purtroppo per i biancocelesti però, il gap creato dai veneti nel primo quarto di gara  è   risultato decisivo ai fini del dell’esito finale del match.

Roma, CPO Giulio Onesti  - Sabato 2 Aprile 2016 – ore 16

Eccellenza, XV giornata

IMA LAZIO RUGBY 1927  – LAFERT RUGBY SAN DONA’  27-29   (12-17)

Marcatori: 6’ Costa tr. Mortali (0-7); 19’ cp Mortali (0-10); 25’ Mortali, tr. Mortali (0-17); 30’ Bonavolontà (5-17); 40’ Harmatiuk tr. Kotzè (12-17); 42’ Brancoli tr. Kotze (19-17); 51’ Kudin (19-22);  60’ Ymaz (24-22) ; 65’ cp Kotze (27-22);  75’ Manfredi tr. Costa (27-29)

IMA LAZIO RUGBY 1927: Biasuzzi (54’ Matzeu); Rigo; Panetti; Giacometti (54’ Musso) ; Giancarlini G.; Kotzé; Bonavolontà; Ymaz; Filippucci (Cap); Brancoli; Damiani (76’ Nitoglia); Garcia Harmatiuk (66’ Riedi); Bolzoni (63’ Pettinari) ; Lupetti (V.Cap) (74’ Cugini) ; Rochford (74’ Di Roberto)

All. Pratichetti, Coppeto

LAFERT RUGBY SAN DONA’: Mortali (70’ Reeves); Schiabel (44’ Falsaperla); Iovu; Bertetti; Bona; Costa; Patelli (Cap) (54’ Rorato); Padrò; Preston; Vian (66’ Bacchin); Erasmus (V.Cap) (59’ Catelan); Koroi; Michelini (52’ Coletti);Kudin (72’ Manfredi) ; Zanusso(64’ Borean).

All. Ansell

arb. Sig. Schipani

Cartellini: 28’ giallo Vian

Man of the Match: Mortali (Lafert San Donà)

Calciatori: Mortali 3/5 , Kotze 3/5, Costa 1/1

Note: Giornata soleggiata, campo in buone condizioni  - Spettatori 850 circa.

Punti conquistati in classifica: IMA LAZIO RUGBY 1927  2  ,  LAFERT RUGBY SAN DONA’ 5

 

 

 

ALLENAMENTI MINIRUGBY (4-12 anni)

Martedì e Giovedì 17:00 - 18:30

Sabato 14:30 - 16:00