Articoli

Vittoria per i ragazzi di Barba e D’Annunzio che, pur complicandosi la vita , portano a casa i 5 punti. Pronti via e le giovani aquile si installano nella metà campo avversaria. Tempo 15 minuti e segnano 3 mete in sequenza. Prima Calabrò sfruttando un intelligente gioco al piede di Alegiani, poi Teresi a seguito di una bella azione alla mano ed infine Orlandi che finalizza il gran lavoro di tutta la squadra. A questo punto però i nostri smarriscono il filo del gioco. Probabilmente illusi dalle facili marcature, iniziano a giocare troppo individualmente, perdono facili palloni, si intestardiscono in azioni vicino all’enorme pacchetto di mischia ospite, subiscono vari calci di punizione contro e fanno fatica ad uscire dalla zona difensiva. La partita si innervosisce, gli ospiti giocano ai limiti del regolamento in maniera ruvida e spigolosa. Gli aquilotti subiscono nelle fasi statiche ed infatti dopo un ‘ennesima rolling maul  arriva anche la meta messinese che chiude il primo tempo. L’intervallo porta un po’ di calma fra le file biancazzurre. Il secondo tempo è infatti un monologo laziale ed i messinesi non mettono più la testa fuori dalla loro metà campo. La partita comunque resta sempre dura e nervosa, l’atteggiamento degli isolani è spesso provocatorio, si accende qualche parapiglia che vede protagonista anche l’allenatore siciliano. Niente di grave però ed i nostri ragazzi, anche se con poca lucidità, continuano a macinare gioco. Il gran lavoro e la grande determinazione  portano gli aquilotti a segnare altre 2 mete, con De Luca ed ancora Calabrò, che chiudono il match. Prova di carattere di tutti i ragazzi schierati in campo ma partita che deve essere di monito  al non sentirsi arrivati, il campionato è ancora lungo ed ogni partita riserverà imprevisti da superare con il gioco di squadra e con il giusto mix fra umiltà ed ambizione.

Formazione Lazio :  Gianni , Rovetta , De Luca, Baffigi ( 50’ Bucceri ) , Teresi ( 55’ Giovannini ), Alegiani, Fiore ( 55’ Cristofaro ), Di Giacomo ( v. cap. ), Valente ( cap. ), Mordini ( 50’ Moccia ), Calabrò, Torrenti (55’ Menarini ),  Luciani ( 50’ Venturoli), Orlandi,  Fermani ( 55’ Di Pirro ).

L'under 18 regionale vince a Ostia sul campo della Stella Polare

Parte subito bene la Lazio dopo soli 28" è già in meta con Tozzi all'esordio stagionale con la casacca blu e celeste. L'Ostia reagisce mostrando una buona aggressività sui punti d'incontro così  fatichiamo a contestare il pallone e le nostre azioni in attacco sono lente e prevedibili. L'Ostia accorcia le distanze al ventesimo ma reagiamo subito allungando la distanza con una meta di migliori e un minuto dopo di stella.  Si chiude così il primo tempo e riorganizziamo le idee, gli allenatori Bernabo' e Giannelli chiedono ai loro ragazzi di alzare l'intensità del gioco arrivando prima sul punto d'incontro per poter muovere rapidamente il pallone fuori e sorprendere la difesa giallonera. Alla ripresa del gioco e' però l'Ostia che accorcia le distanze con una meta della mischia.  Primi cambi per la Lazio, Tiezzi si sposta a seconda e La Salvia lascia il posto a Pelati, esce anche Roberti per un colpo alla schiena ed entra Baldanello, mentre Scuffia si sposta a tallonatore. Comincia la fase migliore della partita per la Lazio che in 15 minuti va a segno tre volte con due mete di Tozzi, il migliore in campo, ed una meta di Fiorito molto ordinato oggi nel ruolo di estremo.  Finale di marca giallonera con due mete negli ultimi 15 minuti che premiano l'impegno di questa squadra, ammirevole il sacrificio dei ragazzi in campo, con un solo cambio dalla panchina. Segnaliamo per la Lazio l'ingresso nell'ultima mezz'ora di Stazi e Garlaschelli.

ALLENAMENTI MINIRUGBY (4-12 anni)

Martedì e Giovedì 17:00 - 18:30

Sabato 14:30 - 16:00