Articoli

La Lazio esce sconfitta 16-3 dalla caserma “Gelsomini” di Ponte Galeria nella seconda giornata del trofeo Eccellenza. Punteggio maturato tutto nel primo tempo, con le Fiamme Oro brave a sfruttare le disattenzioni difesive dei biancocelesti, mostrando una netta superiorità nel gioco aperto. Dal 30’ del primo tempo però, il XV guidato da Montella e Coppeto, alzava la testa mostrando finalmente miglioramenti in tutte le fasi di gioco, sfiorando più volte la marcatura che avrebbe riaperto il match.

LA CRONACA DEL MATCH: Le Fiamme partono subito forte  aprendo le danze: al 2’ è  l’estremo neozelandese Amo Wilbore a centrare i pali muovendo subito il tabellino. La Lazio reagisce allo svantaggio con un’azione prolungata nei 22 avversari, ma non riesce a segnare su un calcio passaggio di Luca Calandro indirizzato a Marco Ferrini, con il pallone che viene intercettato e annullato dai padroni di casa. Le Fiamme Oro si portavano nuovamente avanti nel punteggio  ancora grazie al piede di  Amo Wilbore che al 10'  e al 29' centrava i pali. Al 26' il XV di Casellato trova la prima meta dell’incontro con  Marcello De Gaspari, bravo a concretizzare un’ottima azione al largo della linea veloce cremisi.  Al 34’ la Lazio reagiva in inferiorità numerica (giallo al 28' per Lamaro) e trovava la via dei pali con un drop di  Luca Calandro, bravo a finalizzare un’azione avanzante  della mischia biancoceleste . Il primo tempo si chiude così sul 16-3 per le Fiamme,con una Lazio che provava a macinare gioco negli ultimi minuti della prima frazione ma senza riuscire a muovere il tabellino. Nel secondo tempo grande equilibrio in campo con la Lazio che saliva in cattedra con i suoi avanti, con la mischia biancoceleste avanzante in mischia chiusa e nel gioco aperto. Lo score però rimane inalterato e il triplice fischio del signor Tomò sancisce la fine di un match che senza le disattenzioni in difesa del primo tempo, la Lazio avrebbe potuto risolvere a suo favore. Apprezzabile comunque la capacità di reazione dei giovani biancocelesti,che nel secondo tempo hanno più volte messo in difficoltà i quotati avversari con un gioco che lascia speranzosi sul prosieguo della stagione.

TROFEO ECCELLENZA, 2a Giornata

Fiamme Oro Rugby vs Lazio Rugby 1927 16-3 (16-3)

Marcatori: 2’ cp Wilbore (3-0), 10’ cp Wilbore (6-0), 29 cp Wilbore (9-0), 31’ m De Gaspari tr. Wilbore (16-0), 34’ drop Calandro (16-3)

Fiamme Oro Rugby: Wilbore (75’ Parisotto), De Gaspari, Di Massimo (cap.), Valcastelli, Seno (58’ Buscema), Pizzinato (58’ Martinelli), Marinaro, Cornelli, Cristiano, Bergamin (80’ Carnio), Caffini, Fragnito (65’ Duca), Ceglie (41’ Tenga – 56’ Ceglie), Moriconi (56’ Kudin), Iovenitti (65’ Cenedese)

SS Lazio Rugby 1927: Toniolatti, Ferrini (75’ Giangrande), Coronel, Gualdambrini (44’ Miller), Santoro (56’ Cioffi), Calandro, D. Bonavolontà (56’ F. Bonavolontà), Venditti, Filippucci, Lamaro, De Lorenzi (50’ Damiani), Riedi, Alvarado (65’ Bolzoni), Cugini (65’ Lupetti), Di Roberto (67’ Amendola)

arb.: Tomò

Cartellini: pt 28’ giallo Lamaro (Lazio)

Calciatori: Wilbore 4/6 (FFOO); Calandro 1/2 (Lazio)

Note: 300 spettatori ca.

Punti conquistati in classifica: Fiamme Oro ( 4 ) – Lazio (0)

Man of the Match: Marcello De Gaspari

 

ALLENAMENTI MINIRUGBY (4-12 anni)

Martedì e Giovedì 17:00 - 18:30

Sabato 14:30 - 16:00