Articoli
La Lazio esce sconfitta dall’Acqua Acetosa con un vero e proprio harakiri sportivo, con l’aggravante di aver letteralmente “omaggiato” di 4 pesantissimi punti in classifica una diretta concorrente alla salvezza.. Dopo un primo tempo dominato nel ritmo e nel gioco concluso per 21 a 8, il completo black out dei biancocelesti nel secondo tempo consente  ai volenterosi bianconeri di far proprio il match in maniera davvero rocambolesca. Il calcio all’80’ di Thrower  simboleggia l’epilogo di una partita che la Lazio poteva tranquillamente  portare a casa davanti al proprio pubblico. Troppo remissivo l’atteggiamento del XV di Montella nella ripresa, che, con una serie di inspiegabili errori e un parziale a sfavore di 15 a 0, gettava alle ortiche una  partita che sembrava già vinta.
 
CRONACA DEL MATCH:  Il Piacenza trova subito il vantaggio su un pallone di recupero con un calcio di punizione, che piazzato da Thrower al 3’ porta in vantaggio gli ospiti. La Lazio però prende subito in mano  il pallino del gioco segnando  una meta  all’ala con Guglielmo Giancarlini , che con la trasformazione di James Miller porta avanti i padroni di casa 7 a 3. La Lazio continua a macinare gioco e a trova subito un’altra segnatura: all’8 lo stesso utility back gallese James Miller è bravo a sfruttare una disattenzione difensiva dei Lyons e a schiacciare in meta con un grubber in corsa. La furia offensiva biacoceleste continua trovando al 35’ la terza meta dell’incontro con un’azione di ottima fattura dei tre quarti biancocelesti schiacciata in meta ancora da Guglielmo Giancarlini. La terza meta spegneva però la luce ai biancocelesti che da fine primo tempo in poi non riuscivano a più a muovere il tabellino: le 2 mete in fotocopia di Tveraga  in rolling maul e la meta di Ferrari  al 73’ riportavano i Lyons a un solo punto  dai biancocelesti, colpevoli di un incomprensibile e disarmante  black out  nella ripresa. Si  era però ancora in vantaggio sul 21 a 20 a una manciata di secondi dalla fine, ma la Lazio era capace, con una serie infinita di errori,di regalare letteralmente un calcio piazzato all’80’ a  Thrower, che segnava il sorpasso ospite e  spegneva ogni velleità di vittoria ad una squadra   veramente irriconoscibile nella ripresa. La Lazio guadagna il primo punto della stagione, magrissima consolazione per una classifica asfittica che la vede fanalino di coda dell’Eccellenza. Nelle prossime partite urge un energico cambio di rotta nell’atteggiamento mentale e nella gestione di match come quello odierno che consentano un rapido ritorno a quella vittoria ,oggi, letteralmente gettata alle ortiche. 
 
S.S.Lazio Rugby 1927 – Sitav Rugby Lyons  – Sabato 29 ottobre 2016
Roma, CPO Giulio Onesti- Eccellenza, III giornata
S.S.Lazio Rugby 1927 21  – Sitav Rugby Lyons 23  (21-8) 
 
Marcatori: PT: 4’ cp. Thrower (0-3) , 5’ mt. Giancarlini tr. Cioffi (7-3) , 8’ mt. Miller tr. Cioffi (14-3), 35’ mt. Giancarlini tr. Cioffi (21-3), 38’ mt. Tveraga (21-8) ST: 67’ mt. Tveraga tr. Thrower (21-15), 73’ mt. Ferrari (21-20), 80’ cp. Thrower (21-23).
 
S.S. Lazio Rugby 1927: Toniolatti, Santoro (75’ Calandro), Cioffi(67’ Giacometti), Coronel, Giancarlini, Miller, Bonavolontà, Venditti(69’ Giancarlini), Filippucci, Lamaro, De Lorenzi, Damiani, Alvarado, Cugini, Copetti(51’ Di Roberto).
 
Sitav Rugby Lyons: Thrower, Subacchi, Bassi (40’ Cammi), Conti, Bruno, Forte, Via, Carbone, Cissè (45’ Masselli), Bance (40’ Ferrari), Riedo(55’ Lombardi), Tveraga, Zilocchi, Rollero(70’ Daniele), Grassotti
 
Arbitro: Passacantando
Cartellini: 63’ giallo De Lorenzi , 73’ giallo Toniolatti 
Calciatori: Cioffi 3/3 , Thrower 3/5
Note: Campo in ottime condizioni. Spettatori presenti 650 circa.
 

SABATO 13 APRILE

TOP12 - Ore 16 
S.S. Lazio Rugby 1927 v Fiamme Oro Rugby

34-31

 

DOMENICA 14 APRILE

Serie C1 
S.S. Lazio Rugby 1927 v Latina Rugby

34-15

 

 

ALLENAMENTI MINIRUGBY (4-12 anni)

Martedì e Giovedì 17:00 - 18:30

Sabato 14:30 - 16:00