Articoli

Al “Quaggia”  di Mogliano Veneto finisce 32 a 26 in favore dei padroni di casa il match valido valido per la quarta giornata d’Eccellenza. Una Lazio finalmente determinata e combattiva per tutto l’arco dell’incontro porta a casa due preziosissimi punti grazie al bonus difensivo e alle quattro mete segnate, ma lascia però in terra veneta grandi rimpianti  per l’esito finale della partita.   (foto Alfio Guarise)

Il XV di Montella e Coppeto ha saputo reagire e riprendersi dopo le tre scoraggianti sconfitte delle prime tre precedenti giornate, andando vicinissimo  a vincere il match in uno dei campi più ostici  del massimo campionato italiano ma paga dazio ,ancora una volta, alla cronica indisciplina e a errori individuali nelle fasi decisive del match.

Finalmente abbiamo giocato come squadra per tutti gli ottanta minuti ” ha dichiarato l’head coach Daniele Montella “Peccato per il risultato finale, abbiamo sfiorato la vittoria su un campo pesante e difficile. Alcuni errori individuali nei momenti topici del match non ci hanno permesso di portare a casa il risultato. La prestazione di oggi ci consentirà finalmente di lavorare, nella pausa, con maggiore serenità e consapevolezza dei nostri mezzi”.

La cronaca del match: La Lazio partiva fortissimo siglando subito due mete. Al 2’ Bonavolontà lanciava Ferrini verso la meta con un assist su calcio, permettendo al possente tre quarti ala biancoceleste di aprire le marcature. Dopo la trasformazione di Cioffi il XV di Montella continuava a spingere forte sull’acceleratore marcando su una  ripartenza ravvicinata alla linea di meta con il pilone Gustavo Alvarado. Al 9’ il giallo sventagliato contro il seconda linea biancoceleste Alfonso Damiani, consentiva ai padroni di casa di sfruttare la superiorità numerica in mischia e di marcare in rolling maul  due mete fotocopia al 10’ e al 20’ che riaprivano l’incontro, siglate  rispettivamente con l’ex di turno Riccioli e con Nicotera. Con il ristabilimento della parità numerica la Lazio ritrovava la fiducia dei primi minuti e marcava con il primo centro Massimo Cioffi, bravo ad inserirsi in uno spiraglio lasciato aperto dalla difesa veneta. Nel finire di primo tempo il Mogliano andava però ancora in meta, portandosi avanti con due segnature: al 27’ ancora in rolling maul con Corazzi ed al 30’ con il mediano di mischia Fabi. Il secondo tempo si apre con una  Lazio in campo molto determinata e pronta a prendere in mano la partita. Trova la meta del bonus  al 56’ con Lamaro, che  schiaccia l’ovale alla bandierina dopo  un ottimo intercetto di Nicolas Coronel. Il drop al 75’ dell’argentino Almela porta però ancora avanti Mogliano fissando lo score sul definitivo 26-32. La Lazio negli ultimi minuti del match prova più volte a marcare la segnatura che avrebbe consentito ai giovani biancocelesti di portare a casa la partita, ma senza successo. Il triplice fischio dell’arbitro Schipani sanciva la fine di una partita che lasciava ai biancocelesti l’ennesima sensazione di inconpiutezza  per non essere riusciti  ad espugnare il campo di Mogliano Veneto, ma anche due preziosi punti nel carniere e una ritrovata consapevolezza dei propri mezzi tecnici e caratteriali. Ad maiora Lazio!

Eccellenza, IV Giornata

MOGLIANO RUGBY v S.S. LAZIO RUGBY 1927 32 - 26 (26-19)

Marcatori: pt. 2’ m. Ferrini tr. Cioffi (0-7); 5’ m. Alvarado tr. Cioffi (0-14); 10' m. Riccioli tr. Almela (7-14); 20' m. Nicotera tr. Almela (14-14); 22' m. Cioffi (14-19); 27’ m. Corazzi tr. Almela (21-19); 30’ m. Fabi (26-19);

st. 54' cp. Almela (29-19), 56’ m. Lamaro tr. Cioffi (29-26); 75’ drop Almela (32-26);

 

Mogliano Rugby: D'Anna (78' Giabardo), Benvenuti (8' Visentin), Renata, Zanon, Marcaggi, Almela, Fabi (50' Gubana), Ferrarini, Corazzi (Cap.)(56' Filippucci), Riccioli, Maso, Van Vuren (56' Bocchi), Trejo(59' Stefani) , Nicotera (50' Ferraro), Vento

a disp.: Ferraro, Gambardella, Stefani, Bocchi, M. Filippucci, Gubana, Giabardo, Visentin

all.: Eigner/Rouyet

S.S. Lazio Rugby 1927: Toniolatti, 24 Ferrini, Coronel, Cioffi, G. Giancarlini, Miller, D. Bonavolontà, Romagnoli (53'A. Giancarlini), C. Filippucci(Cap.), Lamaro, De Lorenzi ( 74' Di Roberto), Damiani, Alvarado, Lupetti (47' Cugini), Copetti (74' Pierini)

a disp.: Bolzoni, Di Roberto, Cugini, Pierini, Calandro, Giacometti, A. Giancarlini, F. Bonavolontà

all.: Montella

arb.: Schipani

g.d.l.: Boaretto, Cusano

quarto uomo: Brescacin

Cartellini: 9' Damiani (Lazio Rugby 1927); 53’ giallo Zanon (Mogliano Rugby);

Calciatori: Almela (Mogliano Rugby) 5/6; Cioffi (Lazio Rugby 1927) 3/6;

Note: Giornata fredda e umida, campo pesante per la forte pioggia caduta nelle ore precedenti l'incontro, circa 600 spettatori.

Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 5; S.S. Lazio Rugby 1927 2

Man of the match: Almela (Mogliano Rugby)

ALLENAMENTI MINIRUGBY (4-12 anni)

Martedì e Giovedì 17:00 - 18:30

Sabato 14:30 - 16:00