Articoli

Roma - Si chiude con il punteggio di 22-52 in favore del Calvisano il match dell’Acqua Acetosa valido per la decima giornata del campionato nazionale d’Eccellenza. Troppo forti gli imbattuti bresciani  per i biancocelesti padroni di casa, con i gialloneri che hanno però dilagato nel punteggio solo negli ultimi venti minuti di gioco, giocando un secondo tempo ad alta intensità. Lazio in partita per quasi un’ora, nonostante un brutto avvio con due evitabili mete subite, ma il primo tempo dice 19 a 15 per Calvisano con un match ancora in grande equilibrio . Biancocelesti  ad un passo dal segnare la quarta meta che avrebbe permesso di raggiungere un meritato bonus offensivo, perso però per  la poca lucidità in alcune scelte di gioco nei minuti finali. La meta tecnica concessa dall’arbitro Rizzo all’ora di gioco sanciva la fine delle speranze laziali tenute accese fino a quel momento da tre mete di ottima fattura siglate tutte dai tre quarti biancocelesti. Nell’ultimo quarto di gara una Lazio demotivata dagli episodi e dai troppi punti subiti cedeva il passo definitivamente al XV di Brunello . La pausa del campionato, per gli impegni della nazionale, consentirà ora al XV biancoceleste di recuperare gli infortunati e soprattutto di ricaricare le pile in vista di un rush finale dove servirà  massima concentrazione ed efficacia in ogni match.

Sapevamo sarebbe stata una partita dura da un punto di vista fisico e così è stato” ha dichiarato l’head coach biancoceleste Daniele Montella “Siamo rimasti in partita fino allo scadere del terzo quarto di gara, episodi come la meta tecnica concessa hanno sicuramente condizionato la nostra reazione in campo successivamente. Complimenti al Calvisano che ha dimostrato comunque di meritare ampiamente la classifica che ha. Noi dobbiamo raccogliere ciò che di buono abbiamo fatto in questa partita e continuare a lavorare per migliorarci, il campionato è ancora lungo e bisognerà combattere agonisticamente sino alla fine con l’intensità mostrata oggi nel primo tempo ”.

Roma, CPO “Giulio Onesti” – sabato 28 gennaio 2017
Eccellenza, X giornata

S.S.Lazio Rugby 1927 v Patarò Calvisano 22-52 (15-19)


Marcatori: p.t. 2’ m. De Santis tr Raffaele (0-7) , 8’ m. Belardo (0-12), 10’ m. Toniolatti (5-12) , 15’ cp Miller (8-12), 24’ m. Minozzi tr Minozzi (8-19), 36’ m. Lo Sasso tr Miller (15-19) s.t. 53’ m. Giovanchelli (15-24), 58’ m. tecnica tr Minozzi (15-31), 63’ m. Minozzi tr Minozzi (15-38), 66’ m. Minozzi tr Minozzi (15-45), 69’ m. Bonavolontà tr Cioffi (22-45), 77’ m. Susio tr  Minozzi (22-52).
 

S.S. Lazio Rugby 1927: Cioffi; Toniolatti, Coronel, Giacometti (60’ Musso); Lo Sasso (60’ F. Bonavolontà); Miller (40’ Calandro), Bonavolontà (60’ Giangrande); Romagnoli; Pagotto, Giancarlini; De Lorenzi ( 40’ Pierini), Damiani (cap) (52’ Riedi); Alvarado(52’ Amendola), Cugini, Di Roberto    
 
All. 
Montella

Patarò Calvisano: Minozzi; De Santis (70’ Rimpelli), Paz (60’ Alberghini), Lucchin; Susio; Novillo (30’ Chiesa), Raffaele (65’ Semenzato); Giammarioli; Zdrilich, Belardo; Andreotti, Cavalieri (59’ D’Onofrio); Biancotti (75’ Riccioni), Giovanchelli, Milani (70’ Rimpelli).

All. Brunello

Arb. Rizzo (Ferrara)

AA1 Meconi (Roma), AA2 Iavarone (Roma)

Quarto Uomo: Paluzzi

Cartellini: giallo a Cugini al 51’ (S.S. Lazio Rugby 1927), 51’ giallo a Milani (Patarò Calvisano), giallo al 75’ a Giammarioli (Patarò Calvisano), giallo al 75’ a Pierini (S.S. Lazio Rugby 1927)

Calciatori: Raffaele 1/1, Novillo 0/1, Minozzi 5/6, Miller 2/3, Cioffi 1/1

Note: Giornata soleggiata con clima mite. Spettatori presenti circa 650

Punti conquistati in classifica: S.S. Lazio Rugby 1927 0, Patarò Calvisano 5

Man of the match: Minozzi (Patarò Calvisano)

SABATO 13 APRILE

TOP12 - Ore 16 
S.S. Lazio Rugby 1927 v Fiamme Oro Rugby

34-31

 

DOMENICA 14 APRILE

Serie C1 
S.S. Lazio Rugby 1927 v Latina Rugby

34-15

 

 

ALLENAMENTI MINIRUGBY (4-12 anni)

Martedì e Giovedì 17:00 - 18:30

Sabato 14:30 - 16:00