Articoli

Mogliano (TV) - Ennesimo boccone amaro da mandare giù in questa stagione per la Lazio Rugby 1927, che non riesce a vincere sul campo di Mogliano uscendo sconfitta per 28-22.

Quattro le mete segnate per parte a fine partita, con la differenza che la Lazio ancora una volta non è riuscita a trasformare tre delle quattro segnature marcate. Due al triplice fischio i punti portati a casa per la Lazio, che ora avrà l'obbligo assoluto di provare a fare il colpaccio contro il Valorugby Emilia sabato prossimo all'Acqua Acetosa, per provare a risalire dal fondo della classifica. Dopo il match di S Donà e quello di domenica scorsa con il Petrarca, gli errori dalla piazzola costano ancora una volta punti pesantissimi alla Lazio e alla sua strenua lotta per non retrocedere.

Nella prima frazione dopo un inizio veemente da parte dei bianco celesti in attacco con la meta realizzata da Alessio Guardiano al 5',il Mogliano prendeva in mano il pallino del gioco  salendo in cattedra con i propri avanti, mettendo in difficoltà la Lazio con tre mete segnate nella prima frazione, una delle quali su un intercetto omaggiato dalla Lazio ad un minuto dal termine del primo tempo. 
Al rientro dagli spogliatoi la Lazio provava a riaprire la contesa con la marcatura di Rodrigo Bruno al largo dopo una bella apertura biancoceleste, ma la meta successiva del pack veneto su una ripartenza riportava il XV di Cavinato a distanza di sicurezza sul 28-12. La Lazio riusciva prontamente a riaprire i conti immediatamente con la meta ancora al largo di Alessio Guardiano e successivamente con il subentrato Francesco Bonavolontà, ma le mancate trasformazioni e qualche errore di troppo in fase di impostazione non consentivano alla Lazio di andare oltre i 22 punti finali.

Ancora una volta tanti rimpianti da parte biancoceleste per una squadra che per larghi tratti dell'incontro ha dimostrato di saper mettere in difficoltà avversari di pari livello, peccando però ancora una volta nei momenti chiave e nelle scelte strategiche.

Appuntamento dunque sabato prossimo all'Acqua Acetosa alle 15 per la sfida contro il Valorugby Emilia. 

 

Mogliano Veneto – Stadio “Maurizio Quaggia” - domenica 17 marzo 2019
Top 12, XVIII giornata
Mogliano Rugby v Lazio Rugby 1927 28-22
Marcatori: pt.: 3' m. Guardiano (0-5); 12' m.F aulds, tr. Jackman (7-5); 38' m. Ferraro, tr. Jackman (14-5); 40' m. Pavan, tr. Jackman (21-5); st.: 46' m. Bruno, tr. Ceballos (21-12), 59' m. Caila, tr. Jackman (28-12); 62' m. Guardiano (28-17); 78' m. Bonavolontà F. (28-22) 
Mogliano Rugby 1969: Facchini; Pavan, Faulds, Zanatta (51' D'Anna) (73' Marin), Guarducci; Jackman, Gubana (51' Fabi); Bocchi (49' Mengotti), Corazzi (Cap.), Vizzotto; Delorenzi (62' Carraretto), Caila; Michelini (49' Cincotto), Ferraro (66' Ceccato), Di Roberto (41' Buonfiglio)
all. Cavinato
Lazio Rugby 1927: Borzone (50' Bonavolontà F.); Guardiano, Vella (43' Lo Sasso), Coronel, Di Giulio; Ceballos, Bonavolontà D. (43' Albanese) (Cap); Malan, Ercolani, Giancarlini (44' Filippucci); Bruno, Duca; Chalonec (60' Bolzoni), Baruffaldi, Cafaro
allMontella
arb. Giuseppe Vivarini (Padova)
AA1 Andrea Spadoni (Padova), AA2 Matteo Franco (Udine)
quarto uomo: Antonino Merendino (Udine)
Cartellini: 23' giallo a Faulds (Mogliano), 79' giallo a Lo Sasso (Lazio), 86' giallo a Malan (Lazio)
Calciatori: Jackman 4/5 (Mogliano Rugby 1969); Ceballos 1/4 (Lazio Rugby 1927)
Note: Pomeriggio coperto, clima mite con leggera brezza, terreno di gioco in buone condizioni, circa 500 spettatori.
Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 1969 5; Lazio Rugby 1927 2
Man of the match: Edoardo Ferraro (Mogliano Rugby 1969)

ALLENAMENTI MINIRUGBY (4-12 anni)

Martedì e Giovedì 17:00 - 18:30

Sabato 14:30 - 16:00