Articoli
Parte nel migliore dei modi la stagione della SS Lazio Rugby che si aggiudica il primo derby della stagione all'esordio in campionato. Ottima prova dei ragazzi guidati da Pratichetti e Coppeto contro un avversario ostico e accreditato per i playoff. 
 
 
Finisce 19 a 17 in favore dei biancocelesti la sfida contro i cremisi delle Fiamme Oro, valido per il primo derby stagionale. Grande prova di forza dei padroni di casa rimasti attaccati al punteggio per tutta la durata nel match grazie al piede di Luca Calandro, fino a sorpassare nel finale gli avversari grazie ad una meta tecnica concessa dall'arbitro Blessano.
"La nostra è  stata una prestazione straordinaria per cuore,  determinazione e attitudine " ha dichiarato il presidente della Lazio Rugby Alfredo Biagini "è una vittoria importantissima per noi che ci permette di cominciare la stagione nel migliore dei modi. Vincere così all'esordio, con una squadra del tutto nuova in un derby, darà la possibilità ai ragazzi di capire cosa potranno dimostrare in questa stagione. Dispiace aver battuto Eugenio Eugenio, grande amico rimasto sempre nel cuore di questa società. Partite come quella di ieri, su un campo pesante e contro una squadra forte si vincono grazie allo spessore del carattere che noi abbiamo dimostrato di avere.

LA CRONACA DEL MATCH: Partono forte le Fiamme al Giulio Onesti, al 3' minuto arriva il primo calcio di punizione realizzato da Azzolini. Nei primi venti minuti di gara equilibrio tra le due compagini, con una ritmo di gara vivace nonostante le condizioni meteorologiche. Al 19' arriva la prima meta dell'incontro firmata dal numero 7 della squadra della Polizia Andrea Bergamin, bravo a sfondare la difesa laziale sull'out di destra e a schiacciare al centro dei pali. Azzolini trasforma portando al primo quarto di gara gli ospiti in vantaggio per 0-10. Al 24' è l'autore della meta Dennis Bergamin a lasciare la propria squadra in 14 a causa di un cartellino giallo infilitto dall'arbitro Blessano. La Lazio con il passare dei minuti trova fiducia entrando più volte nei 22 avversari finalizzando con due piazzati al 25' ed al 31' entrambi siglati dal Man of the match ed ex di giornata Luca Calandro. La seconda frazione di gioco si apre con un doppio cartellino giallo ai danni di Giangrande per i biancocelesti e Sutto per i cremisi a causa di un placcaggio alto e conseguente reazione. E' ancora Calandro a centrare i pali al 43', portando la Lazio a meno uno nel punteggio. Lo squillo delle Fiamme arriva pero' dieci minuti più tardi: azione insistita della squadra di Eugenio conclusa dalla meta di Mirko Amenta su ottimo assist al piede del capitano Valerio Vicerè. Con la trasfomazione del neozelandese Halse il match si sposta sul 9-17 in favore degli ospiti. Nonostante il gap nel punteggio il XV guidato da Pratichetti e Coppeto torna ad impostare il proprio gioco nella metà campo avversaria insistendo con grande veemenza. Al 70' il cecchino di giornata Luca Calandro (5/5 dalla piazzola quest'oggi) centra i pali da posizione defilata all'altezza dei ventidue metri avversari. Lazio che continua a pressare e la  marcatura decisiva arriva al 76' dopo un'azione sostenuta da tutta la squadra biancoceleste. Al terzo fallo ripetuto dei cremisi  e dopo il cartellino giallo contro Balsemin, l'arbitro Blessano concede la meta tecnica ai biancocelesti.Trasforma ancora una volta  Calandro,sono i due punti decisivi che portano in extremis la Lazio a vincere un match fondamentale per la propria stagione.
 

IL TABELLINO

I giornata Campionato nazionale di Eccellenza

CPO “Giulio Onesti” sabato 10 ottobre 2015, ore 16

 

LAZIO RUGBY 19  - FIAMME ORO RUGBY 17 (4-1)

 

 

SS Lazio Rugby 1927: Giangrande; Giancarlini, Panetti, Musso, Rigo, Calandro, Bonavolontà, Ymaz, Filippucci, Brancoli, Pierini(56' De Lorenzi), Damiani, Bolzoni(55' Rochford), Lupetti, Pettinari(55' Di Roberto).

 

Fiamme Oro Rugby: Gasparini, Marinaro, Di Massimo, Massaro, Sepe, Azzolini(40' Halse), Calabrese(64' Parisotto), Amenta, Bergamin(61' Marazzi), Zitelli, Sutto, Mammana(71' Balsemin), Di Stefano(67' Iovenitti) , Vicerè(78' Cerqua), Cocivera(67' Cenedese).

 

Tabellino: 3' cp Azzolini, 19' meta Bergamin tr. Azzolini, 25' cp Calandro, 31' cp Calandro, 43' cp Calandro, 53' meta Amenta tr.Halse, 70' cp Calandro, 76' meta tecnica tr Calandro.

 

Cartellini gialli: 24' per Bergamin, 42' Sutto , 42' Giangrande, 53' Brancoli, 74' Balsemin.

 

Note: giornata piovosa, campo in buone condizioni. Spettatori presenti 400 circa

Punti classifica: Lazio 4, Fiamme Oro Rugby 1

 

Arbitro: Blessano (TV)

 

Man of the match: Luca Calandro (Lazio)

SABATO 27 APRILE

TOP12 - Ore 16 
Valsugana Padova v S.S. Lazio Rugby 1927 

 

ALLENAMENTI MINIRUGBY (4-12 anni)

Martedì e Giovedì 17:00 - 18:30

Sabato 14:30 - 16:00