18 Mar 2017, 18:53

Courtesy photo of Massimiliano Sandri - Femi CZ Rugby Rovigo Delta

Rovigo- La Lazio esce battuta dallo stadio “Mario Battaglini” di Rovigo per 51-36, dopo aver però tenuto testa ai campioni d’Italia per tutta la partita.  Lazio che grazie alle cinque mete segnate riesce a portare a casa un prezioso punto di bonus,  davvero magra consolazione però per quello visto in campo quest’oggi al “Battaglini”. I campioni d’Italia in carica di Rovigo hanno dovuto sudare infatti ben più delle canoniche  sette camicie per portare a casa la partita contro una “imberbe” e determinatissima Lazio. Match deciso tutto nel concitato finale del secondo tempo, dopo che nella prima frazione di gioco i biancocelesti chiudevano in svantaggio di soli due punti 19-17, ma assai vicini, in più occasioni, a segnare la meta che avrebbe permesso di chiudere in vantaggio. Le due mete rodigine in apertura di secondo tempo segnate al 46’ con Barion e al 56’ con Biffi sembravano aver spento le velleità di vittoria dei biancocelesti, che invece riaprivano tenacemente la partita al 60’ con la meta di intercetto dell’apertura gallese James Miller. Al 65’ il cartellino rosso inflitto contro il capitano rossoblù Edoardo Ruffolo permetteva però ai biancocelesti di forzare l’inerzia del match: sulla successiva punizione era il capitano biancoceleste Carlo Filippucci a schiacciare l’ovale oltre la meta, portando il team romano sotto break. Nella fase cruciale del match però la giovanissima Lazio pagava dazio ai troppi errori difensivi, impedendo difatti ai biancocelesti di lottare fino in fondo per la vittoria finale. Al 69’ il Rovigo approfittava di uno svarione difensivo biancoceleste, andando in meta con l’estremo Giacomo Biffi, allungando così nel punteggio. Una Lazio mai doma continuava però a mettere pressione ai veneti , cercando e trovando la meritata quinta meta del proprio incontro al 71’ con l’estremo classe ‘97 Francesco Bonavolontà. Una Lazio galvanizzata dalla marcatura continuava a proporsi nella metà campo dei rodigini, per provare a ridurre il gap di otto punti nel punteggio e conquistare un insperato secondo punto di bonus. Un cinico Rovigo però riusciva definitivamente  a chiudere il match a due minuti dal termine, ennesimo svarione difensivo dei laziali e meta al 78’ del pilone rossoblù Renzo Balboni che suggella definitivamente lo score.

Prossimo impegno per i biancocelesti sabato prossimo all’Acqua Acetosa nell’attesissimo derby cittadino contro i cremisi delle Fiamme Oro. Sarà l’ennesima occasione per provare a raggiungere posizioni di classifica di maggiore tranquillità.

“La squadra ha giocato un’ottima partita, mettendo in campo una grande prestazione sia collettiva che individuale” le parole del presidente della S.S. Lazio Rugby 1927 Alfredo Biagini “Non possiamo però permetterci certi errori regalando tre mete a una squadra come il Rovigo, che di certo non ha bisogno di alcun omaggio”

Courtesy photo of Massimiliano Sandri - Femi CZ Rugby Rovigo Delta

Rovigo, Stadio “Mario Battaglini” – sabato 18 marzo 2017

Eccellenza, XIV giornata

FEMI-CZ Rovigo v S.S. Lazio Rugby 1927 51-36 (19-17)

Marcatori: p.t. 2’ m. Barion tr. Mantelli (7-0), 11’ m.Cugini tr. Miller (7-7), 19’ m. Alvarado tr. Miller (7-14), 21’ m. Barion tr. Mantelli (14-14), 26’ m. Brancoli non tr. (19-14), 34’ c.p. Miller (19-17); s.t. 46’ m. Barion tr. Mantelli (26-17), 51’ c.p. Mantelli (29-17), 56’ m.Biffi non tr. (34-17), 60’ m. e tr. Miller (34-24), 63’ c.p. Mantelli (37-24), 66’ m. Filippucci tr. Miller (37-31), 69’ m. Biffi tr. Mantelli (44-31), 73’ m. Bonavolontà S. non tr. (44-36), 78’ m. Balboni tr. Basson (51-36)

FEMI-CZ Rovigo: Biffi; Arrigo, Majstorovic, Rodriguez, Barion (68’ Basson); Mantelli, Loro (61’ Pasini); Cicchinelli, Brancoli (57’ Lubian), Ruffolo (cap); Boggiani, Ortis; Bordonaro (70’ Pavesi), Momberg (55’ Cadorini), Muccignat (64’ Balboni).

All. McDonnell, Wright

S.S. Lazio Rugby 1927: Bonavolontà F.; Santoro, Musso (75’ Gualdambrini), Giacometti (75’ Vella), Giancarlini G.; Miller, Bonavolontà D.; Casolari; Filippucci (cap), Giancarlini A. (57’ Pagotto); DeLorenzi (43’ Pierini), Damiani; Alvarado (51’ Bolzoni), Cugini (49’ Lupetti), Di Roberto (61’ Amendola).

All. Montella

Arb. Palladino (Torino)

AA1 Bertelli (Brescia); AA2 Borraccetti (Forlì)

Quarto Uomo: Poggipollini (Bologna)

Cartellini: 10’ giallo a Ruffolo (FEMI-CZ Rovigo), 65’ rosso a Ruffolo per doppia ammonizione (FEMI-CZ Rovigo), 75’ giallo a Filippucci (S.S. Lazio Rugby 1927), 75’ giallo a Mantelli (FEMI-CZ Rovigo)

Calciatori: Mantelli (FEMI-CZ Rovigo) 6/8; Miller (S.S. Lazio Rugby 1927) 5/6; Basson (FEMI-CZ Rovigo) 1/1

Note: giornata nuvolosa, campo in buone condizioni. Spettatori: circa 800.

Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rovigo 5; S.S. Lazio Rugby 1927 1

Man of the Match: Barion (FEMI-CZ Rovigo)

 

PROSSIMI APPUNTAMENTI E RISULTATI

Under 18 regionale Lazio v Latina 20-0

Under 16 Torneo Seven Viterbo  1° posto

Under 14 Torneo di Firenze 4° posto

Under 14 Triangolare   Primavera-Lazio- Capitolina 

 

 

 

 
 

 

 

Il Primo XV in Italia