12 Nov 2017, 19:16

Reggio Emilia- Non riesce a sbloccarsi la Lazio che esce sconfitta dallo stadio “Mirabello” di Reggio Emilia per 33 a 16. Un vero e proprio compendio degli  errori di stagione  nei momenti chiave del match  non hanno permesso ai biancocelesti di portare a casa la partita. Dopo un primo tempo giocato ad armi pari, nella ripresa i frequenti handling e una inferiorità in mischia della Lazio hanno permesso al Reggio di scavare il solco nel punteggio, consentendogli di  trovare anche la meta del bonus allo scadere. Ma ad inizio secondo tempo in ben tre occasioni i biancocelesti sotto break non riuscivano a marcare la meta che avrebbe svoltato il match a loro favore. Veramente troppe le occasioni gettate alle ortiche quest’oggi da una squadra sicuramente molto giovane, ma che contro un avversario assolutamente alla portata poteva e doveva concretizzare molto di più.

Neanche un punto di bonus portato a casa e ultimo posto in classifica per la Lazio, che nel prossimo match di campionato domenica all’Acqua Acetosa, contro Mogliano, avrà il compito di voltare immediatamente pagina dopo una prestazione odierna con molte più ombre che luci.

Sicuramente al di là di quello che emerge come dato evidente dalla partita, dove abbiamo sofferto per problemi in prima linea a causa delle tante assenze( due piloni destri e due tallonatori ndr), nel secondo tempo alcuni giocatori hanno deciso di giocare a livello individuale perdendo di vista l’obiettivo di vincere la partita” le parole del presidente della S.S. Lazio Rugby 1927 Alfredo Biagini Questo deve farci riflettere sull’esito finale negativo del match, dove in maniera evidente alcuni hanno preferito mettersi in mostra individualmente piuttosto che provare a vincere la partita giocando di squadra”.

LA CRONACA DEL MATCH: Il Reggio passava subito in vantaggio al 5’ con un drive da touche concretizzato in meta dal tallonatore Enrico Manghi. La trasformazione di Gennari portava subito la  Lazio sotto 7 a 0 . Al 7’ i biancocelesti accorciavano nel punteggio, trovando la via dei pali con il numero 10 Ignacio Ceballos. Il Reggio nella parte centrale del primo tempo riusciva però a scavare il solco nel punteggio, prima dalla piazzola con Gennari e successivamente con una meta al largo del trequarti ala Alberto Costella.   Al 28’ l’occasione che sembrava poter riaprire la partita per i biancocelesti: su un errore di lettura difensivo dei padroni di casa Francesco Bonavolontà raccoglieva un pallone a terra nei 22 e serviva l’assist al primo centro Alessio Guardiano, che marcava la meta del 15 a 8. La successiva trasformazione della marcatura e un calcio piazzato allo scadere di primo tempo del solito Ceballos portavano la Lazio a chiudere la prima frazione sotto di 2 punti con un risultato apertissimo di 15 a 13.  Ad inizio secondo tempo era ancora il Reggio però ad aprire le marcature con la segnatura al largo del tre quarti ala Gennari, che concretizzava un’apertura al largo della linea veloce dei padroni di casa. La Lazio provava a reagire a più riprese allo svantaggio, creando almeno tre nitidissime occasioni da meta incredibilmente sciupate dai biancocelesti. La maggiore concretezza nelle occasioni e il dominio in mischia consentivano al Reggio di allungare ancora con il piede di Gennari e di trovare la quarta meta del bonus allo scadere con Ferrarini. 

Reggio Emilia (RE), stadio  “Mirabello” – domenica 12 novembre 2017

Eccellenza,  VI giornata

Conad Reggio v S.S. Lazio Rugby 1927  33 - 16  (15 - 13)

Marcatori: p.t. 5’ m. Manghi tr Gennari (7-0); 7’ cp. Ceballos (7-3); 15’ cp Gennari (10-3); 23’ m. Costella (15-3); 28’ m. Guardiano tr Ceballos (15-10); 36’ cp. Ceballos (15-13). s.t.  50’ m. Gennari (20-13); 55’ cp. Gennari (23-13); 66’ cp. Ceballos (23-16); 73’ cp. Gennari (26-16);

CONAD Reggio: Farolini (cap); Costella, Paletta, Orsenigo (32’ Fontana), Gennari; Rodriguez, Panunzi; Ferrarini F., Rimpelli, Mordacci (76’ Regestro); Dell’Acqua (28’ Visagie), Devodier; Celona (68’ Fiume), Manghi (79’ Gatti), Quaranta (78’ Saccà).

All. Manghi

S.S. Lazio Rugby 1927: Antl; Lombardo, Di Giulio (78’ Giancarlini), Guardiano, Bonavolontà F.(58’ Vella); Ceballos, Bonavolontà D.(cap); Cicchinelli, Ercolani, Freytes; Pierini, Romagnoli (52’ Pagotto); Marsella(58’ Gloriani), Amendola, Di Roberto.

All. Montella

Arb.: Mitrea (Treviso)

AA1.: Schipani (Benevento), AA2.: Favero (Treviso)

Quarto Uomo: Brescacin (Treviso)

Calciatori:  Gennari (Conad Reggio) 4/6; Ceballos (S.S. Lazio Rugby 1927) 4/6

Note: giornata nuvolosa, terreno in buone condizioni. Spettatori: circa 800

Punti conquistati in classifica:  CONAD Reggio 5  ; S.S. Lazio Rugby 1927 0

Man of the match: Matteo Panunzi (Conad Reggio)

GLI APPUNTAMENI  DEL WEEKEND

 I XV-  Eccellenza VII giornata

Domenica 19 novembre ore 15:00

S.S. Lazio Rugby 1927 v Rugby Mogliano 24-20

Domenica 19 novembre

 U18 èlite 

 S.S. Lazio Rugby 1927 v US Benevento 24-40

U18 regionale

URC v S.S. Lazio Rugby 1927  22-0

U16 èlite 

 S.S. Lazio Rugby 1927 v US Benevento 27-24

  

 

Il Primo XV in Italia