14 Apr 2018, 20:41

Roma- La Lazio chiude con una sconfitta nel derby contro le Fiamme Oro per 48-17.

Risultato praticamente mai in discussione a Ponte Galeria, con i cremisi di coach Gianluca Guidi che hanno mostrato gande lucidità e determinazione nel raggiungere l'obiettivo prefissato ad inizio stagione del raggiungimento dei play-off. Lazio combattiva, ma apparsa davvero stanca in alcuni tratti dell'incontro soprattutto quando nel secondo tempo i cremisi sono riusciti a sopravanzare nettamente i laziali nel punteggio. Non basta certo a ribaltare il risultato un finale di partita in cui i biancocelesti hanno provato in ogni modo a segnare a più riprese, riuscendo a concretizzare solo una marcatura al 74' con Diego Antl su un assist in volata di Ignacio Ceballos. (Photo courtesy of Paolo Cerino)

La squadra capitanata oggi da Jacopo Giangrande ha comunque lottato su ogni pallone fino al termine del match, onorando al massimo sino alla fine,una stagione comunque importante per il team del presidente Alfredo Biagini. 

Dopo la vittoria contro i campioni d'Italia nell'ultimo turno non riesce dunque il bis al XV guidato da Daniele Montella, che deve arrendersi alle più attrezzate Fiamme Oro  in un match dove le motivazioni tra le due compagini erano diametralmente opposte. La sostituzione al 67' tra il mediano di mischia Jacopo Giangrande, che saluta oggi il rugby giocato dopo 12 stagioni in biancoceleste, ed il 2000 Niccolò Cristofaro testimoniano emblematicamente la bontà del progetto tecnico e societario biancoceleste, ormai consolidato nelle ultime stagioni. 

Si chiude dunque per la Lazio una stagione in cui i biancocelesti con tanti giovani in campo, spesso neofiti del massimo campionato nazionale,sono riusciti a chiudere a +8 sull'ultimo posto  con quattro partite portate a casa , esattamente il doppio rispetto lo scorso anno.

Una salvezza virtuale (non erano previste retrocessioni) raggiunta con merito sul campo,da una Società che si conferma per l’ottavo anno consecutivo nel massimo campionato Italiano, rappresentando di fatto il vertice di tutto il movimento rugbystico romano.

"Voglio innanzitutto ringraziare tutti per la stagione che abbiamo concluso insieme, abbiamo attraversato momenti importanti con l'aiuto di tutta la rosa, nessuno escluso" ha dichiarato Daniele Montella  "Al di là della prestazione di oggi dove ovviamente gli obiettivi tra le due squadre erano molto diversi, il ringraziamento va in particolare a Jacopo per tutto quello che ha dato a questa squadra e alla maglia della società più antica d'Italia, che ci unisce e ci gratifica in ogni momento e in ogni stagione".

 

Roma, Caserma “Stefano Gelsomini” - Sabato 14 aprile 2018

Eccellenza, XVIII giornata

Fiamme Oro Rugby v S.S. Lazio Rugby 1927 48-17 (22-10)

Marcatori: p.t. 5’ m. Cornelli (5-0), 14’ cp Calandro (5-3), 16’ m. Parisotto tr Buscema (12-3), 28’ m. Fragnito (17-3), 36’ m. Bacchetti (22-3), 40’+4’ m. Giacometti tr Calandro (22-10); s.t. 43’ m. Amenta (27-10), 47’ m. Quartaroli tr Roden (34-10), 51’ m. Zago tr Buscema (41-10), 58’ m. Roden tr Roden (48-10), 70’ m. Antl tr Ceballos (48-17)

Fiamme Oro Rugby: Edwardson; Sepe, Quartaroli (53’ Massaro), Gabbianelli, Bacchetti; Buscema (42’-47’, 53’ Roden), Parisotto (53’ Calabrese); Amenta (45’ Licata), Cristiano (50’ Favaro), Bianchi; Cornelli (63’ Zago), Fragnito; Iacob (54’ Ceglie), Moriconi (50’ Kudin), Zago (54’ Cocivera)

all. Guidi

S.S. Lazio Rugby 1927: Antl; Di Giulio, Giacometti (61’ Santoro), Ceballos; Bonavolontà F.; Calandro (41’ Vella), Giangrande (64’ Cristofaro); Freytes; Pagotto, Cicchinelli; Pierini, Riedi (61’ Calabrò); Leibson (41’ Forgini), Cugini, Di Roberto (55’ Marsella)

all. Montella

Arb.: Liperini (Livorno)

AA1 Federico Meconi (Roma); AA2 Riccardo Angelucci (Livorno)

Quarto Uomo: Stefano Romani (Roma)

Calciatori:  Buscema (Fiamme Oro Rugby) 2/5, Calandro (S.S. Lazio Rugby 1927) 2/2, Roden (Fiamme Oro Rugby) 2/3, Ceballos (S.S. Lazio Rugby 1927) 1/1

Note: Giornata nuvolosa. Spettatori: circa 1000. Le Fiamme Oro accedono ai playoff

Cartellini: 55’ giallo a Giacometti (S.S. Lazio Rugby 1927), 80’+2’ giallo ad Antl (S.S. Lazio Rugby) e Ceglie (Fiamme Oro Rugby)

Punti conquistati in classifica: Fiamme Oro Rugby 5, S.S. Lazio Rugby 1927 0

Man of the Match: Niccolò Zago (Fiamme Oro Rugby)

GLI APPUNTAMENI  DEL WEEKEND

Domenica 10 giugno- Acqua Acetosa- Ore 16

 Festa di fine anno S.S. Lazio Rugby 1927


 

Il Primo XV in Italia