28 Mag 2018, 17:43

Padova- La S.S. Lazio Rugby 1927 trionfa alla “Guizza” di Padova portando a casa la finale del Superchallenge Under 14 2018 battendo il Verona 29 a 0.

Una vittoria che corona una stagione straordinaria dei biancocelesti, giunti alla tappa finale del circuito da primi della lista, conclusa nel migliore dei modi davanti ad un pubblico delle grandi occasioni presente a Padova.

Nella prima gara di domenica il XV biancoceleste apriva le danze nella prima partita del girone contro l’Amatori Union Milano, riuscendo ad imporsi per 21 a 7 con tre marcature segnate. Nella seconda gara della Pool A la Lazio riusciva successivamente a battere anche il Modena per 8 a 0, grazie ad una meta in volata del numero 8 Cesare Mezzapelle ed al preciso piede dalla piazzola di Matteo Bianco.

Nella semifinale la squadra romana pescava la Benetton Treviso, prima della lista nella Pool B. Nel match decisivo per la conquista della finale entrambe le squadre si sono battute in una partita molto fisica, che ha visto prevalere la squadra biancoceleste per 7 punti a 0. Una grande difesa ed un’ottima attitudine nell’uno contro uno permettevano così alla Lazio di centrare la finale sul centrale del “Memo Geremia” di Padova contro il Verona Rugby, seconda della lista nella classifica generale del Superchallenge sotto i biancocelesti.

Nella finale per il titolo la Lazio scendeva in campo contro i veneti agli ordini del direttore di gara d’Eccellenza Gianluca Gnecchi, davanti ad un pubblico delle grandi occasioni accorso alla Guizza.

Fin dal primo minuto era la Lazio a tenere il pallino del gioco nella metà campo veronese, trovando la prima marcatura dopo pochi minuti dal fischio d’inizio con Lorenzo Bottaro.

Alla ripresa del gioco erano ancora i biancocelesti a spingere sull’acceleratore trovando la seconda marcatura del match con un pallone portato avanti dal numero 8 biancoceleste Cesare Mezzapelle, che concludeva nel migliore dei modi un’azione d’attacco prolungata della squadra guidata da coach Meloni.

Nonostante i tentativi di rimonta del Verona era ancora la Lazio ad attaccare nella metà campo veneta, chiudendo definitivamente la partita con le due mete siglate da Leonardo Sodo Migliori e Francesco Colagrossi, che inchiodavano il risultato sul 22-0 a meno di 5 minuti dal termine.

Negli ultimi minuti del match un coraggioso Verona provava ad accorciare le distanze nel punteggio, fermato però ancora una volta da una straordinaria difesa biancoceleste, vera arma in più della compagine laziale in questa grande annata.

La marcatura che chiudeva i conti arrivava allo scadere con la segnatura dell’ala Marco Colangeli che concretizzava l’ennesima splendida azione in contrattacco ben impostata dalla linea veloce biancoceleste.

La successiva trasformazione e il triplice fischio del direttore di gara Gianluca Gnecchi permettevano alla Lazio di portare a casa il titolo di campione d’Italia del Superchallenge 2018, facendo esplodere di gioia i tanti genitori presenti a sostenere le giovani aquile.

Un risultato importante per il settore giovanile biancoceleste, da anni protagonista assoluto della valorizzazione e crescita continua dei propri giovani.

E’ stata una bellissima giornata di sport che ci ha visto particolarmente contenti per il bellissimo risultato dei nostri giovanissimi in campo, che a mano a mano il torneo è proceduto si sono liberati delle emozioni e del nervosismo disputando una finale fantastica che non ha lasciato spazio a dubbi e perplessità” ha dichiarato il presidente della S.S. Lazio Rugby 1927 Alfredo BiaginiOra starà a noi il compito di preservare e valorizzare questa straordinaria attitudine al rugby di questi ragazzi. Complimenti nuovamente a tutti coloro che hanno contribuito a questa bella vittoria”.

E’ stata una stagione incredibile e ringrazio tutti i ragazzi per il grande impegno dimostrato in ogni occasione da settembre a questa parte” ha dichiarato il responsabile tecnico Francesco MeloniQuesta vittoria è merito oltre che dei ragazzi che sono in campo anche di coloro che non erano in formazione oggi, perché è solo grazie al gruppo che si ottengono successi come questo. Un ringraziamento particolare a tutto lo Staff, ai nostri dirigenti e a tutti gli splendidi genitori dei nostri atleti che ci hanno seguito e sostenuto in tante occasioni importanti quest’anno, vero valore aggiunto di questo grande gruppo.

S.S. Lazio Rugby 1927: Beni Nicoló, Bianco Matteo, Bottaro Lorenzo, Bruschi Gianmarco, Colangeli Marco, Colagrossi Francesco, Cordì Valerio, Evangelisti Nicolò, Felicetti Matteo, Franco Simone, Filippucci Giulio, Leo Emanuele, Lo Re Edoardo, M’Boup Alys, Mezzapelle Cesare, Montanaro Leonardo, Palmigiani Lorenzo, Panei Nicolò, Parodi Francesco, Orsini Giuseppe, Sansoni Federico, Santovetti Davide, Sodo Migliori Leonardo, Zacchilli Filippo.

All. Francesco Meloni, Leonardo Cotronei, Stefano Scarsella, Simone D'Annunzio

Dirigenti: Giulia Ciavarelli, Andrea Urbani, Fabio Cordì, Sofia Pasquino.

PROSSIMI APPUNTAMENTI 

Venerdì 31 agosto - Test pre campionato

S.S. Lazio Rugby 1927 v Fiamme Oro

 

Martedì 4 Settembre

Ripresa allenamenti S.S. Lazio Rugby Junior


 

Il Primo XV in Italia