03 Mar 2019, 20:30

Calvisano (BS)- Niente da fare per la Lazio che rimane a secco di punti nel sedicesimo turno di TOP12 contro un cinico ed ordinato Calvisano.

Primo tempo tutto di marca calvina, con il XV giallonero guidato da Massimo Brunello che forzava la difesa biancoceleste già al 5’ con Samuela Vunisa su una meta di sfondamento. Nel primo tempo la Lazio continuava a rincorrere i padroni di casa che andavano in meta in altre quattro occasioni, chiudendo in vantaggio 33 a 0 un primo tempo senza storia. Ancora tanti gli errori in fase di impostazione per la Lazio nella prima frazione, che soffriva enormemente il ritmo imposto in campo e nel gioco dal XV lombardo. Lazio che avrebbe potuto accorciare le distanze in almeno due occasioni, ma gli sforzi profusi dalla formazione laziale si infrangevano contro un più solido Calvisano.

Nella seconda frazione di gioco scendeva in campo un’altra Lazio, molto più determinata che reagiva alla marcatura iniziale del pilone argentino Barda con la segnatura pesante di Nicolas Coronel, che andava a concludere un’ottima azione multifase della formazione romana. Lazio che passava poi la maggior parte del secondo tempo ad attaccare, ma il Calvisano dimostrava ancora di essere squadra solida, concedendo agli avversari pochi spazi. A pochi minuti dal termine la Lazio trovava infine la seconda marcatura pesante della partita, con il mediano d’apertura Ignacio Ceballos che si inseriva in uno spiraglio lasciato aperto dalla difesa giallonera, marcando così nuovamente per i biancocelesti.

Abbiamo regalato un tempo agli avversari senza riuscire a venire fuori dalle difficoltà nella prima frazione” ha dichiarato Daniele Montella Abbiamo affrontato una squadra che nel primo tempo non ha sbagliato nulla, sfruttando al massimo i nostri errori. Troppi sono stati i possessi che abbiamo regalato ai nostri avversari, commettendo diversi errori anche in fase di finalizzazione in attacco. Per mettere in difficoltà squadre come questa bisogna rimanere concentrati per tutta la partita, non solo un tempo come abbiamo fatto oggi”.

Lazio che domenica prossima all’Acqua Acetosa affronterà l’Argos Petrarca Padova, un’altra big di questo campionato contro cui bisognerà essere più solidi e cinici per provare a muovere l’asfittica classifica.

 

Calvisano, Pata Stadium- domenica 3 marzo

TOP12, XVI giornata

Kavasaki Robot Calvisano v S.S. Lazio Rugby 1927 45-14 (33-0)

Marcatori: p.t. 5’ m Vunisa tr Pescetto (7-0); 9’ m Bruno tr Pescetto (14-0); 13’ m Biancotti (19-0);19’ m Casolari tr Pescetto (26-0); 34’ m Martani tr Pescetto (33-0) s.t. 47’ m Brarda tr Pescetto (40-0); m Coronel tr Bonifazi (40-7);73’ m Ceballons tr Bonifazi (40-14); 80’ m Susio (45-14)

Kavasaki Robot Calvisano: Bruno( 65’ Dal Zilio),Balocchi,Panceyra( 47’ Lucchin),
De Santis,Susio,Pescetto,Semenzato( 51’ Consoli),Vunisa( 47’ Andreotti),Martani,Casolari,Venditti,
Cavalieri( 65’ Amadei)(78’ Vunisa),Biancotti(51’ Gavrilita),Luccardi(51’ Morelli),Brarda( 65’ Manfredi)

All. Brunello

S.S. Lazio Rugby 1927: Di Giulio,Guardiano,Coronel,Lo Sasso( 48’ Bonifazi),Bonavolontà,
Ceballos,Brui (41’ Albanese),Malan,Giancarlini,Pagotto,Freydell (70’ Blessano),Duca,
Bolzoni( 47’ Chalonec),Amendola(  47’ Baruffaldi),Cafaro( 70’ Campanelli)

All. Montella

Arb Trentin (Lecco)

AA1 Munarini (Parma) AA2 Russo(Milano)

Quarto Uomo: Salafia (Milano)

Cartellini: 74’ giallo a Duca ( Lazio Rugby)

Calciatori:Pescetto(Kavasaki Robot Calvisano) 5 / 7 ; Bonifazi (Lazio Rugby) 2 / 2

Note: cielo sereno,pomeriggio primaverile,spettatori 1000 circa

Man of the match: Nardo Casolari (Kavasaki Robot Calvisano)

DOMENICA 19 MAGGIO 

Under 18 -Fasi Finali Nazionali

Toscana Aeroporti I Medicei v S.S. Lazio Rugby 1927

MINIRUGBY 
Torneo di Perugia




ALLENAMENTI MINIRUGBY (4-12 anni)

Martedì e Giovedì 17:00 - 18:30

Sabato 14:30 - 16:00


 
 

Il Primo XV in Italia