27 Mag 2019, 13:53

Domenica 19 maggio la nostra u12 è scesa in campo a Perugia per l'ultimo torneo stagionale. Partiti presto dall'acqua Acetosa la prima compagna che incontriamo, e che non ci lascerà per tutto il giorno, è la pioggia, che fin dalle prime ore del mattino comincia a scendere copiosa; il meteo così avverso ha costretto anche gli organizzatori del torneo a ripensarne l'organizzazione per cercare di utilizzare al meglio gli spazi e così ci ritroviamo nel gironcino con Benevento e Città di Castello: la prima partita è con i sanniti, squadra ricca di storia e da sempre portata ad un gioco molto fisico che si sposa perfettamente con le condizioni atmosferiche e del campo fangoso. I nostri aquilotti sono bravissimi a rimanere sempre ordinati in difesa, placcando bene e raddoppiando al bisogno, per poi alzare bene il ritmo in fase di possesso riuscendo a trovare due segnature in pochi minuti conquistando la prima vittoria. Finito il match tutti di corsa negli spogliatoi per riscaldarsi, mangiare qualcosa e, soprattutto, bere un bicchierone di tè caldo portato dai genitori. Dopo la pausa siamo nuovamente pronti a giocare, ci attende il Città di Castello, anche loro decisamente più fisici di noi, però questa volta il tempo ci grazia e così possiamo puntare su un gioco allargato che ci è più congeniale; soffriamo un po' le ripetute cariche dei ragazzi umbri che riescono così a trovare la prima marcatura su una nostra disattenzione. Non ci perdiamo assolutamente d'animo e infatti, pochi minuti dopo, troviamo la meta del pareggio con una splendida azione corale costruita sulla continuità diretta e sull'ottimo lavoro del sostegno. Al triplice fischio siamo in parità, e così passiamo come primi nel gironcino. Appena il tempo di rifiatare e ci aspetta l'incrocio con il Valpolicella; se prima le condizioni metereologiche erano state clementi, adesso veniamo travolti da un acquazzone che continuerà incessante dal primo all'ultimo minuto. La sfida, nonostante questo, è splendida con tutti i ragazzi in campo che lottano come leoni su ogni palla e su ogni placcaggio, se non è facile alzare il livello tecnico in simili condizioni è fantastica però la grinta e l'aggressività che questi bambini riversano in campo: alla fine del tempo regolamentare il punteggio è fisso sullo 0-0, altri 5 minuti di supplementare da decidersi alla golden meta. E intanto continua a diluviare. I minuti passano e la partita non si sblocca finché, quando manca meno di un minuto alla fine, il Valpolicella recupera su un calcio e riesce a trovare la meta della vittoria. Saluto, abbraccio e strette di mano tra i ragazzi di entrambe le squadre e di nuovo di corsa negli spogliatoi.
Attendiamo un po' per capire come andrà avanti la giornata, sperando che la pioggia allenti la presa; purtroppo non è così, e con tutte le squadre che cominciano a rifugiarsi negli spogliatoi ci viene comunicato che tutte le partite rimanenti, ad eccezione delle semifinali, sono sospese. Cala l'adrenalina, possiamo asciugarci e scaldarci, prepararci per il terzo tempo.
Lì per lì non ci si pensa, prevale la frenesia e la calca negli spogliatoi, ma abbiamo concluso la stagione. Una stagione splendida che per certi versi è volata, passata dal freddo dell'inverno a quello molto simile di questo fine maggio, attraverso allenamenti, raggruppamenti e tornei. Una stagione che ci ha preso molto tempo ma che ci ha restituito tanto: i ragazzi hanno salito un altro gradino del loro percorso, e anche noi allenatori abbiamo imparato da e con loro. Siamo cresciuti nel gioco e personalmente. Tutti quanti. Insieme. 

 

ALLENAMENTI MINIRUGBY (4-12 anni)

Martedì e Giovedì 17:00 - 18:30

Sabato 14:30 - 16:00

Per info e iscrizioni 
Daniele +39 345 41 03 080