19 Ott 2019, 19:36

Roma- Inizia con una sconfitta il campionato della Lazio che cede in trasferta al Rugby Mogliano 1969 per 38-16.

Una partita che ha visto prevalere gli ospiti in particolar modo nel finale, dove complice un cartellino rosso inflitto contro il biancoceleste Alessandro Giancarlini al 70’ i padroni di casa riuscivano ad allungare nello score segnando un calcio piazzato e due mete in successione negli ultimi momenti di gara.

Nel primo tempo buona attitudine della Lazio che riusciva a difendersi ad un attacco del Mogliano non sempre cinico in fase di finalizzazione. Al 18’ erano i biancocelesti a rompere il ghiaccio nel punteggio siglando i primi punti della stagione con la meta al largo di Marcello De Gaspari, ben servito sul lato sinistro del campo da Ross McCann. Dopo la trasformazione angolata di Alberto Bonifazi il Mogliano reagiva, riuscendo a siglare la meta al 27’ con l’ala Riccardo Pavan alla bandierina. Tre minuti più tardi su una disattenzione difensiva della Lazio il Mogliano siglava l’allungo nel punteggio, con la marcatura pesante dell’estremo Giacomo Da Re nuovamente trasformata dal Man of the match di giornata Brian Ormson.

La Lazio grazie ad una grande difesa riusciva però ancora a sventare gli attacchi ospiti, riportandosi sotto con un calcio piazzato di Alberto Bonifazi al 32’.

Il primo tempo si chiudeva sul punteggio di 14-10, con il Mogliano in attacco ma con una Lazio ancora abile a difendere.

Il secondo tempo si apriva ancora con Alberto Bonifazi che accorciava le distanze dalla piazzola per il 14-13, sfruttando un calcio di punizione concesso per un fallo a favore in mischia ordinata dal direttore di gara Marius Mitrea.

Il Mogliano continuava ad attaccare trovando la meta del sorpasso al 57’ con Luca Crosato che servito in corsa su un buco trovato dai padroni di casa schiacciava il pallone sotto i pali che trasformato da Brian Ormson, portava i biancoblu ad allungare definitivamente nello score.

Pochi minuti più tardi alla prima marcatura di Alberto Bonifazi dalla piazzola rispondeva successivamente ancora Brian Ormson per Mogliano, con il punteggio che a dieci dal termine recitava 21-16 per il XV veneto.

Al 71’ per un fallo di reazione il direttore di gara puniva il terza linea biancoceleste Alessandro Giancarlini, lasciando così la Lazio in 14.

Il Mogliano complice la superiorità numerica riusciva a bloccare la Lazio nella propria metà campo sfruttando una superiorità netta in mischia ed andando in meta in altre due occasioni con Brian Tuilagi al 78’ e con Filippo Guarducci all’80 che inchiodavano il punteggio sul 38-16.

Prossimo appuntamento per la Lazio sabato prossimo all’Acqua Acetosa contro l’Argos Petrarca Padova.

Il Mogliano ha giocato molto bene durante la partita e noi nei momenti chiave siamo caduti in alcuni vizi che ci hanno condizionato anche lo scorso anno” ha dichiarato il presidente della Lazio Alfredo BiaginiIl punteggio finale è forse troppo penalizzante per i primi 75 minuti che si sono visti in campo, un punto a fine match era certamente alla nostra portata se non ci fosse stato il fallo di reazione che non ci ha consentito di concludere la partita in quindici. Prima del fallo di reazione avevamo un calcio a favore nostro che ci avrebbe permesso di risalire il campo a dieci dal termine per provare ad avvicinarci nel punteggio, invece ci siamo ritrovati con un uomo in meno e con un calcio a favore del Mogliano che sugli sviluppi ha poi segnato, ed è inammissibile. Si può perdere, ma non si può dare un vantaggio così importante all’avversario nel momento in cui si decidono le partite a dieci minuti dal termine, è davvero inaccettabile”.

Sapevamo di arrivare a questa partita con un gruppo ancora nuovo con alcune cose ancora da mettere a posto, in primis la fase di conquista” ha dichiarato Daniele MontellaL’unico modo per correggere gli errori evidenziati oggi è quello di continuare a lavorare migliorando durante la settimana. In campo abbiamo mostrato una buona attitudine nell’arco della gara soprattutto in alcuni frangenti e da lì dobbiamo ripartire per crescere ancora e per migliorare quei particolari che ci sono costati la partita”.

Mogliano Veneto – Stadio “Maurizio Quaggia” - sabato 13 aprile 2019

Top 12, XXI giornata

MOGLIANO RUGBY 1969 v LAZIO RUGBY 1927 38 – 16 (14-10)

Marcatori: pt. 18' m. De Gasperi tr. Bonifazi (0-7); 27' m. Pavan tr. Ormson (7-7); 30' m. Da Re tr. Ormson (14-7); 32' cp. Bonifazi (14-10);

st. cp. Bonifazi (14-13); 56' m. Crosato tr. Ormson (21-13); 60' cp. Bonifazi (21-16); 63' cp. Ormson (24-16); 76' m. Tuilagi tr. Ormson (31-16); 80' m. Guarducci tr. Ormson (38-16).

MOGLIANO RUGBY 1969: Da Re; Pavan (64' D'Anna), Scagnolari (57' Pratichetti), Cerioni, Guarducci (v.Cap.); Ormson, Crosato (75' Fabi); Tuilagi, Corazzi (Cap.), Finotto; Baldino (75' Zago), Caila (53' DeLorenzi); Ceccato (40' Michelini), Ferraro (75' Cincotto), Furia (40' Buonfiglio)

all.: Salvatore Costanzo

LAZIO RUGBY 1927: Bonifazi; Vella (57' Lo Sasso), Coronel, Mccann, De Gaspari; Cantarutti (74' Cozzi), Albanese (60' Loro); Duca, Filippucci (Cap.), Giancarlini; Cacciagrano (74'Angelone), Milan; Garfagnoli (50' Quiroga), Corcos (57' Ferrara), Di Roberto (60' Giusti)

all: Montella

Arb. Marius Mitrea (Udine)

AA1 Federico Boraso (Rovigo), AA2 Simone Boaretto (Rovigo)

Quarto Uomo: Massimo Brescacin (Treviso)

Cartellini: 71' Rosso a Giancarlini (Lazio Rugby 1927).

Calciatori: Ormson 6/6 (Mogliano Rugby 1969); Bonifazi 4/4 (Lazio Rugby 1927)

Note: Pomeriggio coperto, clima mite, terreno di gioco in perfette condizioni, circa 700 spettatori.

Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 1969 5; Lazio Rugby 1927 0

Man of the match: Brian Ormson (Mogliano Rugby 1969)

 

Sabato 9 Novembre 

1° XV
"CPO" Giulio Onesti- Ore 15 - Roma
S.S. Lazio Rugby 1927 v Valorugby Emilia  7-34

U14
Rieti

Rugby Rieti v S.S. Lazio Rugby 1927 celeste
Ciampino
Ciampino Rugby v S.S. Lazio Rugby 1927 celeste

 

Domenica 10 Novembre 

U16
"Caserma S. Gelsomini" - Roma
Fiamme Oro Rugby v S.S. Lazio Rugby 1927  13-21

U18
"CPO" Giulio Onesti - Roma
S.S. Lazio Rugby 1927 v Avezzano Rugby  17-29


 
 
 
 

Il Primo XV in Italia