26 Ott 2019, 20:34

Roma- Con il triplice fischio del direttore di gara Matteo Liperini termina il match della seconda giornata del PeroniTop12 per i biancocelesti, che vede a Roma uscire il Petrarca Padova vittorioso sulla Lazio per 40-19.

Passivo ancora una volta forse troppo pesante per quello che si è visto in campo, con i biancocelesti che in più tratti della partita sono stati davvero vicini a riacciuffare i tutti neri veneti nel punteggio.

Nel primo tempo il Petrarca partiva subito fortissimo siglando un uno-due letale con i propri trequarti che andavano in meta prima al 9' con Marco Capraro e successivamente al 16' con Paolo Garbisi, portando il match subito dalla parte dei patavini guidati da Andrea Marcato.

Grande reazione però della Lazio al doppio svantaggio, con i biancocelesti capaci di tenere per prolungate azioni i padovani nei propri 22, mostrando un gioco propositivo nella fase offensiva e ben articolato nelle ripartenze, che alla lunga però ha portato ad un dispendio fisico che i biancocelesti hanno pagato nel finale di partita.

Il primo squillo della gara biancoceleste arrivava a quattro dal termine del primo tempo, con una rolling maul ben impostata dalla Lazio che veniva concretizzata dal tallonatore Francesco Ferrara, che schiacciava l'ovale in meta per il 14-5.

Nel secondo tempo ancora un avvio difficile per i biancocelesti, con il Petrarca che marcava ancora al largo con Tommaso Coppo al 43'.

Una Lazio battagliera però riusciva a risalire il campo e a marcare in due occasioni, prima nuovamente con Francesco Ferrara su una ripartenza nei pressi della meta e successivamente con Nicolas Coronel servito da Valerio Lo Sasso dopo un ottimo break nella difesa petrarchina. La segnatura veniva poi trasformata da Alberto Bonifazi per il 19-21 parziale e con un match in pieno equilibrio.

A dieci minuti dal termine però la svolta che segnerà il match: la Lazio trova la touche su calcio di punizione a 5 metri dalla linea di meta. Sugli sviluppi della rimessa laterale persa dai biancocelesti il Petrarca raccoglie l'ovale e risalendo il campo con rapidissime azioni alla mano trova la segnatura che chiude definitivamente i conti della partita.

Una sbavatura in attacco che dunque costa carissima alla Lazio, con il Petrarca che a fine gara allarga ulteriormente lo score con la meta su una rolling maul segnata da Giovanni Marchetto lasciando i biancocelesti con un mesto zero in classifica.

"È davvero un grande peccato non portare a casa neanche un punto dopo la partita di oggi" ha dichiarato Daniele Montella "I ragazzi hanno reagito dopo la prestazione di Mogliano contro una grande squadra venuta a giocarsi la partita al gran completo.Dobbiamo avere pazienza e soprattutto recuperare alcuni infortunati  che non ci permettono di avere la giusta profondità in alcuni momenti chiave del match". 

Roma, “CPO Giulio Onesti” – Sabato 29 Ottobre 2019
PeroniTOP12 – II giornata
S.S. Lazio Rugby 1927 v Argos Petrarca Padova 19-40 (5-14)
Marcatori: p.t.  9’ m. Capraro tr Garbisi (0-7), 16’ m. Garbisi tr Garbisi (0-14), 36’ m. Ferrara (5-14) s.t. 43’ m. Coppo tr Garbisi (5-21)  49’ m. Ferrara tr Bonifazi (12-21), 60’ m. Coronel tr Bonifazi (19-21), 69’ m. Zini tr Garbisi (19-28), 73’ m. Zini tr Garbisi (19-35), 80’ m. Marchetto (19-40)

S.S Lazio Rugby 1927: Bonifazi; Vella, Coronel, McCann; Teresi (65’ De Gaspari); Cantarutti (50’ Cozzi), Albanese (70’ Cristofaro); Duca; Filippucci (cap), Angelone (72’ Marra); Cacciagrano (70’ De Angelis), Milan; Bolzoni (36’ Bolzoni), Ferrara, Quiroga (50’ Di Roberto)

all. Montella
Argos Petrarca Padova: Ragusi; Coppo, De Masi, Capraro; Beraldin (60’ Zini); Garbisi (74’ Cortellazzo), Chillon; Trotta (cap); Conforti, Manni (65’ Nostran); Galetto, Gerosa (62’ Saccardo); Swanepoel (71’ Franceschetto), Carnio (67’ Marchetto), Borean (51’ Scarsini)

All. Marcato
arb.Liperini (Livorno)
AA1 Chrinoaga (Roma) , AA2 Cerolini (Roma)
Quarto Uomo: Culocchi (Roma)
Cartellini: Al 17’ cartellino giallo a Alberto Bonifazi (S.S. Lazio Rugby 1927), al 29’ giallo a Galetto (Argos Petrarca Rugby)
Calciatori: Paolo Garbisi (Argos Petrarca) 5/5 , Alberto Bonifazi (S.S. Lazio Rugby 1927) 2/3
Note: giornata nuvolosa a  Roma. Spettatori presenti circa 800.
Punti conquistati in classifica: S.S. Lazio Rugby 1927 1, Argos Petrarca Padova 5
Man of the Match: Paolo Garbisi (Argos Petrarca Rugby)

 

Sabato 9 Novembre 

1° XV
"CPO" Giulio Onesti- Ore 15 - Roma
S.S. Lazio Rugby 1927 v Valorugby Emilia  7-34

U14
Rieti

Rugby Rieti v S.S. Lazio Rugby 1927 celeste
Ciampino
Ciampino Rugby v S.S. Lazio Rugby 1927 celeste

 

Domenica 10 Novembre 

U16
"Caserma S. Gelsomini" - Roma
Fiamme Oro Rugby v S.S. Lazio Rugby 1927  13-21

U18
"CPO" Giulio Onesti - Roma
S.S. Lazio Rugby 1927 v Avezzano Rugby  17-29


 
 
 
 

Il Primo XV in Italia