28 Ott 2019, 15:33

Domenica in terra reatina per il II XV che affronta la prima trasferta della stagione con qualche acciacco di troppo e la panchina corta; queste premesse non risultano essere un alibi per i biancocelesti che, infatti, scendono in campo motivati e con la convinzione di poter far più che bene in una assolata domenica di ottobre. Fin dalle prime battute del match appare evidente la diversa impostazione strategica delle due squadre, con i padroni di casa che si affidano alla maggiore fisicità del proprio pacchetto di avanti per stringere la difesa ospite mentre questi ultimi provano ad esplorare sempre lo spazio allargato puntando sulla rapidità e l’esplosività dei giovani tre quarti. È proprio da un pallone spostato velocemente da una mischia chiusa, infatti che arriva la prima meta biancoceleste segnata dal numero 11 Giovannini, che conclude bene un’azione rapida del numero 10 Bossola, molto bravo ad eludere il primo difensore e a trovare poi lo scarico per il compagno. Con la trasformazione di Cotino il punteggio è fissato sul 0-7. Sull’onda dell’entusiasmo arriva anche la seconda marcatura degli ospiti che prima trovano un buco nella difesa avversaria e poi sono bravi a trovare la continuità diretta che permette al capitano Di Giacomo, anche questa volta trasformata da Cotino. La reazione dei padroni di casa non tarda ad arrivare, infatti sugli sviluppi di un calcio di punizione i reatini possono giocare una touche a cinque metri dalla meta avversaria che trasformano in meta con un buon raggruppato penetrante che i romani non riescono ad arginare. Il primo tempo si chiude poi sul 10-17 dopo un calcio piazzato realizzato ancora dal 15 biancoazzurro. Nella seconda frazione la partita diventa un po’ più nervosa e spezzettata a causa dei numerosi falli da una parte e dell’altra, gli Arieti non ci stanno a perdere e tentano di riacciuffare gli ospiti con attraverso la grinta e l’intensità fisica, riuscendo a segnare due mete in poco tempo e a portarsi a soli due punti di distanza dal nostro II XV, che nel frattempo aveva trovato la terza meta con il numero 10 Bossola. Nelle ultime battute, però, la miglior condizione fisica e la rapidità di gambe del reparto veloce permette ai nostri ragazzi di allungare nuovamente nel punteggio con un’altra meta di Giovannini e un altro calcio di punizione di Cotino. L’incontro si chiude dunque con il punteggio di 22-34 in favore delle Aquile che sono in testa al proprio girone a punteggio pieno.

Sabato 30 Novembre 
1° XV - Ore 14
Kawasaki Robot Calvisano v Lazio Rugby 1927  40-10

 

Domenica 1 Dicembre 
II° XV - Ore 14.30
Primavera Rugby v  Lazio Rugby 1927   7-29