09 Nov 2019, 19:57

Roma- Nella quarta giornata del massimo campionato italiano la Lazio incappa in una nuova sconfitta inflittagli questa volta dal più solido Valorugby Emilia.

Un match in cui la Lazio ha saputo tenere gli equilibri in campo per la prima mezz'ora di gioco, per poi calare drasticamente il ritmo permettendo così agli ospiti di allungare nel punteggio.

Nel primo tempo al vantaggio iniziale siglato da Luhandre Luus al 3' la Lazio rispondeva con la meta di Marcello De Gaspari, che concludeva una splendida azione della linea veloce della Lazio. Dopo il calcio piazzato realizzato da Farolini al 22' la Lazio non riusciva però più a muovere il punteggio, vittima, come spesso si è visto in questo inizio campionato, di seri problemi in termini di finalizzazione. Il Valorugby approfittava così a cinque dal termine, di una disattenzione della linea veloce laziale andando in meta con il centro Vaeno, che valeva la seconda segnatura dell'incontro per il XV di Manghi.
Nella ripresa ad inizio tempo il Valorugby marcava nuovamente con il tallonatore Luhandre Luus (autore di tre segnature pesanti oggi), chiudendo definitivamente i giochi nel punteggio.
La Lazio provava a reagire con una solida mischia ordinata, ma le azioni offensive dei biancocelesti si infrangevano contro l’attenta difesa dei diavoli reggiani.
La quarta meta dell'incontro ormai a fine gara, sommata ad un calcio piazzato siglato da Davide Farolini inchiodavano lo score definitivo sul 34-7.

Oggi tutti i miglioramenti visti in campo contro il Petrarca e le Fiamme Oro sono stati annullati, infatti dopo i primi 25-30 minuti la squadra ha avuto un black out, su cui lo Staff dovrà interrogarsi sulle ragioni” ha dichiarato il presidente della Lazio Alfredo BiaginiÈ chiaro che il Valorugby è una squadra molto attrezzata, a cui è però bastato oggi mettere in campo un’ottima difesa, siglando le mete da rolling maul e con due lineari attacchi in mezzo al campo. È chiaro che se non siamo in grado di resistere ad iniziative di questo tipo la questione diventa difficile. Spero sia solo un passaggio a vuoto e mi auspico dei miglioramenti in tempi brevi. Mi prendo poi tutte le responsabilità della prestazione odierna avendo condiviso e caldeggiato tutte le scelte riguardanti la squadra. Dopo la prestazione di oggi dovrei licenziarmi, purtroppo non lo posso fare e posso solo sperare in un pronto riscatto dei ragazzi.

 

 

Roma, “CPO Giulio Onesti” – Sabato 9 Novembre 2019
PeroniTOP12 – IV giornata
S.S. Lazio Rugby 1927 v Valorugby Emilia 7-34 (7-17)
Marcatori: p.t.  3’ m. Luus tr Farolini (0-7), 7’ m. De Gaspari tr Bonifazi (7-7), 22’ cp Farolini (7-10), 36’ m. Vaeno tr Farolini (7-17) s.t. 45’ m. Luus tr Farolini (7-24), 69’ m. Luus tr Farolini (7-31), 78’ cp Farolini (7-34)

S.S Lazio Rugby 1927: Bonifazi; Vella (69’ Baffigi), Coronel, Mccann; De Gaspari; Cozzi (57’ Bossola), Albanese (70’ Loro); Duca (cap), Angelone (75’ Marra), Lomidze; Cacciagrano, Milan; Garfagnoli (50’ Forgini), Ferrara (58’ Corcos), Quiroga (58’ Di Roberto)

all. Montella
Valorugby Emilia: Farolini; Costella (78’ Falsaperla), Majstorovic, Vaeno; Paletta (61’ – 71’ Romano) (78’ Bertaccini); Rodriguez, Panunzi (75’ Bacchi); Mordacci (cap) (78’ Ferro); Amenta (68’ Favaro), Rimpelli (75’ Messori); Ruffolo, Balsemin; Randisi, Luus, Quaranta (68’ Sanavia)

All. Manghi

arb.RiccardoAngelucci (Livorno)
AA1 Franco Rosella (Roma)AA2 Edoardo Meo (Roma)
Quarto Uomo: Paolo Paluzzi (Roma)
Cartellini: Al 60’ cartellino giallo a Guido Randisi (Valorugby Emilia)

Calciatori: Davide Farolini (Valorugby Emilia) 5/5, Alberto Bonifazi (S.S. Lazio Rugby 1927) 2/3
Note: giornata fredda a Roma. Spettatori presenti circa 600.
Punti conquistati in classifica: S.S. Lazio Rugby 1927 0, Valorugby Emilia 5
Man of the Match: Luhandre Luus (Valorugby Emilia)

 

Sabato 30 Novembre 
1° XV - Ore 14
Kawasaki Robot Calvisano v Lazio Rugby 1927  40-10

 

Domenica 1 Dicembre 
II° XV - Ore 14.30
Primavera Rugby v  Lazio Rugby 1927   7-29


 
 
 
 
 

Il Primo XV in Italia