15 Gen 2020, 08:20
La Lazio Cadetta vince ancora. La vittoria di domenica, ottenuta sul campo del L’Aquila Rugby per 46 a 19, è la conferma del valore e della qualità di questi ragazzi. Sono bastati infatti pochi minuti alla squadra di Pippo Esposito e Giuliano Sinisi, per archiviare il risultato e portare a casa l’ennesima vittoria; precisamente la settima in questa fase iniziale del campionato di serie C, volando così in classifica a 34 punti, staccando di netto tutte le altre squadre.
 
Nonostante il freddo, la lunga trasferta e il noto spirito casalingo aquilano, la Lazio Rugby è scesa sul campo Centi Colella più concentrata che mai, cosciente dei propri mezzi e dei propri limiti. Grande prova pertanto di umiltà e maturità, nonostante la giovanissima età di tutti i giocatori a disposizione dei due allenatori.

È doveroso menzionare in questo articolo, l’ennesima gara ad alto livello della linea dei tre quarti bianco-celeste, che si conferma partita dopo partita, uno dei punti di forza di questa squadra. Guidati in regia dal mediano d’apertura Gabriele Baffigi (al quale tutta la Lazio Rugby rinnova i complimenti per la convocazione al raduno della nazionale u20) l’intera linea, sviluppando un gioco ricco di giocate dall'elevato coefficiente di diffcoltà, che ha realizzato, tra mete e calci piazzati, la bellezza di 41 punti. A segno il centro, nonché capitano classe ‘98 Tommaso Mordini,  per due volte l’ala Riccardo Paniconi e infine per tre volte lo stesso numero 10 Gabriele Baffigi. A rifinire queste splendide mete è stato l’estremo Gabriele Cotino; a lui il merito degli 11 punti al piede.

Ben più complessa è stata invece, la gara disputata dagli avanti del 2XV che, soprattutto nei lanci di gioco, hanno pagato lo scotto della giovane età e dell’evidente inferiorità fisica. Nonostante le difficoltà dimostrate in mischia chiusa e nella conquista da touche, non si sono mai arresi, dando prova invece, di un’ottima organizzazione nel gioco rotto ed ancor di più nella fase difensiva.
Nel pacchetto di mischia, brilla ancora una volta il numero 8 della Lazio Rugby Guglielmo Di Giacomo; che, dopo uno splendido slalom tra la difesa abruzzese, segna un importante meta (la nona in questo campionato). Al termine dell’incontro, lo stesso Di Giacomo, verrà premiato come Man Of The Match dalla commissione di ex giocatori pluricampioni d’Italia presenti sugli spalti.

Inizia così, nel migliore dei modi il 2020 per il nostro 2XV, che pone un ulteriore e fondamentale tassello per l’accesso alla fase successiva del campionato di serie C; dando una dimostrazione, della volontà e della determinazione di questi giovanissimi ragazzi.
Appuntamento fissato a domenica 19 per il match casalingo contro gli Arnold Rugby, ultimo della prima fase.
Forza ragazzi!
 
FORMAZIONE:
1) Andrea Orlandi; 2) Claudio Di Pirro; 3) Riccardo Fermani; 4) Federico Gallo;  5) Leo Pollicino; 6) Eugenio Maria Tiraboschi; 7) Lorenzo Flesia; 8) Gugliemo Di Giacomo; 9) Niccolò Cristofaro; 10) Gabriele Baffigi; 11) Federico Gianni; 12) Matteo Moccia; 13) Tommaso Mordini; 14) Riccardo Paniconi; 15) Gabriele Cotino;
A DISPOSIZIONE:
16) Davide Passeri; 17) Leone Baldanello; 19) Jacopo Olivo; 20) Giordano Zeqireya; 21) Andrea Fabbrizi; 22) Edoardo Sorato;
ALLENATORE:
Pippo Esposito; 
 
Articolo di Riccardo Fermani.