20 Gen 2020, 20:47

Si conclude con un’altra vittoria, l’eccezionale girone d’andata del nostro 2XV, che nel match casalingo contro i rivali romani degli Arnold Rugby ha ottenuto 5 punti, imponendosi per 31-10.
La Lazio Rugby termina pertanto la prima fase del campionato di serie C1 imbattuta e con ben 39 punti, sui 40 totali.
Classifica che volge a favore della Lazio Rugby anche per quando riguarda i numeri sui punti marcati; infatti in solo 8 partite, i giovanissimi giocatori di Pippo Esposito, Giuliano Sinisi e Claudio Bernabò, hanno realizzato 281 punti, 35 in media a partita.
Impossibile di conseguenza non evidenziare, l’ottima fase difensiva portata avanti da questi ragazzi che, in che queste prime partite hanno concesso agli avversari solo 75 punti, 9 in media a partita. Un dato ancora più positivo è che di questi 75 punti , solo 27 sono stati subiti nei 4 match casalinghi. Il campo n2 del Giulio Onesti si conferma dunque un fortino per la nostra Lazio .

Un match a senso unico quello disputato dalla nostra squadra cadetta nel primo tempo, grazie soprattutto all’ottima prestazione del classe ‘99, Federico Gianni. All’ala bianco-celeste sono bastati meno di 40 minuti per realizzare la tripletta personale e permettere alla Lazio Rugby di giungere alla vittoria, nonostante un secondo tempo segnato dalla stanchezza e giocato tra alti e bassi. I complimenti da parte di tutto lo staff e dei giocatori del secondo 2XV vanno inoltre all’ala new entry Andrea Fabrizi, che nella partita di ieri, ha marcato la sua prima meta nel mondo del rugby. Queste mete e questa vittoria sono la conferma dello straordinario stato di grazia della linea dei tre quarti che, partita dopo partita, affina la propria intesa ed alchimia giungendo a sviluppare, grazie anche alla disponibilità crescente degli avanti, un gioco totale ed affascinante.

Armonia ed efficacia finalmente ritrovate anche nel pacchetto di mischia, che ieri ha disputato una più che sufficiente partita nonostante l’infortunio del numero 8, nonché vice capitano Guglielmo Di Giacomo e l’assenza della terza linea ala, Eugenio Maria Tiraboschi. Capace inizialmente a resistere alla pesante mischia rivale e successivamente addirittura a sovrastarla, ottenendo diversi calci di punizioni a favore e rubando, attraverso la spinta ed il tallonaggio la palla da introduzione avversaria. Bene anche in conquista da touche, dove dopo i problemi e le difficoltà manifestate nel match precedente, gli avanti bianco-celesti sono tornati a vincere palloni, permettendo così alla linea dei tre quarti di sviluppare il proprio gioco e trovare ulteriori soluzioni.

In conclusione bisognerà durante le prossime settimane, lavorare sull’aspetto mentale, in vista dei prossimi incontri decisivi per la promozione alla serie B. Troppe volte, in questa e altre partite, la squadra ha concesso falli inutili e si è vista penalizzata da comportamenti scorretti giunti in momenti di foschia, dovuti alla stanchezza dei minuti finali.

A breve si verrà inoltre a conoscere il calendario con gli abbinamenti per le prossime partite che vedranno protagonista il nostro 2XV. L’appuntamento è pertanto, dopo le tre settimane di stop decise dalla federazione, a domenica 16 febbraio 2020, contro una delle altre 5 squadre che hanno passato il primo girone.

FORZA RAGAZZI!

Di Riccardo Fermani