03 Feb 2020, 20:36

Domenica 2 febbraio è iniziato il campionato élite per la nostra u16: in questa prima gara l'impegno era sul campo della Partenope (in un girone che vede protagoniste anche Messina ed Afragola), storica squadra napoletana che ci ha ospitati nel centro militare dell'Arenaccia. La partenza della mattina presto e il viaggio in pullman sembrano avere qualche riverbero sugli aquilotti che scendono in campo ancora un po' intontiti e che non riescono a carburare immediatamente, lasciando il pallino del gioco ai padroni di casa nei primi minuti del match; prese le misure, risvegliati definitivamente e scrollatisi di dosso qualche ansia, però, i romani cominciano a macinare gioco, trovando più volte la via della meta e agguantando il bonus offensivo già nel primo tempo. Oltre ad una grande attitudine difensiva e ad una buona voglia di lottare nel punto d'incontro, ciò che davvero fa la differenza è la grande sicurezza ed abilità nello spostare il gioco al largo per sfruttare gli spazi lasciati dai campani. Nel secondo tempo la situazione non cambia e, anzi, il punteggio favorevole e la fiducia nei propri mezzi tolgono ogni forma di timore ai biancocelesti che non solo giocano bene ma si sentono anche più liberi di provare qualcosa di inconsueto e più rischioso, ottenendo, per altro, quasi sempre buono risultati; anche nel finale, e quindi con i giochi già chiusi da tempo, i nostri ragazzi non si disuniscono e continuano a lavorare coralmente, dando il massimo fino all'ultima azione della partita che, infatti, è una meta segnata in bandierina dopo uno splendido multifase e ben trasformata per aggiungere ulteriori due punti sul tabellone. Al triplice fischio, quest'ultimo segnerà 5-67 in favore dei Biancoazzurri (in Rosa per l'occasione).
C'è soddisfazione per aver iniziato positivamente questo campionato ma soprattutto perché in campo si sono visti i frutti del lavoro fatto in allenamento durante questi mesi di avvicinamento, nei quali c'è sempre stata tanta presenza al campo e grande disponibilità da parte dei ragazzi (dimostrata anche ieri nella presenza di giocatori che, seppur non convocati, hanno partecipato alla trasferta per non far mancare il sostegno ai compagni). 
Una ulteriore nota positiva su cui vogliamo mettere l'accento è sicuramente il buon terzo tempo offertoci dai genitori e dirigenti paertenopei, ma anche sull'atteggiamento dei nostri ragazzi che sono stati educatissimi e che ci hanno tenuto a dare una mano nelle pulizie e nello sgombero dei locali adibiti al terzo tempo alla fine del pasto.


La Lazio u16 scesa in campo a Napoli: Panei, Cordì, Pascale, Parodi, Urbani, Moscioni, Bottaro, Ferrante, Beni, Leo, Senise T, Palmigiani, Evangelisti, Biagiotti, Sodo, Mingoli, Bruschi, Buongiorno, Sarna, Bellafante, Zacchilli, Felicetti.