16 Gen 2021, 18:59

Colorno (PR) - La Lazio cede all’HBS Stadium di Colorno per 26-17 in una partita combattuta tra le due squadre e segnata nel punteggio da alcune disattenzioni difensive dei biancocelesti nella prima frazione.

Lazio che nonostante abbia dovuto nuovamente rinunciare anche quest’oggi a molti giocatori importanti ha saputo tenere testa all’avversario reagendo con determinazione, tenendo in diverse occasioni il possesso di palla e creando diverse azioni offensive soprattutto nella seconda frazione di gioco.

Ai ragazzi posso solo dire grazie per la partita che hanno disputato in un momento di grande emergenza, giocando una partita straordinaria in cui avrebbero certamente meritato di più” ha dichiarato il presidente della Lazio Alfredo BiaginiPurtroppo alcune disattenzioni nei primi minuti ci hanno fatto subire tre mete, ma come volume di gioco espresso e aggressività i ragazzi sono stati encomiabili”.

Nel primo tempo i padroni di casa andavano a segno in tre occasioni con i trequarti, sfruttando in due occasioni due aperture al largo ed una in fase di gioco rotto, scavando il solco nel punteggio e portandosi così sul 19-0.

La Lazio nella parte centrale della prima frazione si dimostrava però determinata a reagire, andando più volte nei 22 avversari con i propri uomini senza riuscire a muovere il tabellino. A due minuti dal termine l’ennesima offensiva dei biancocelesti veniva però premiata dalla trasformazione del calcio di punizione concesso dal direttore di gara, che portava la Lazio sul 19-3.

Nella seconda frazione di gioco i biancocelesti entravano in campo determinati ad accorciare le distanze del match, andando più volte vicini alla prima marcatura dell’incontro, che arrivava al con Ricardo Wagner al 59’ che concretizzava un’azione di tutta la squadra vicina ai pali colornesi. Nonostante la quarta meta del Colorno arrivata al 66’ con Buondonno, la Lazio negli ultimi minuti spingeva ancora sull’acceleratore andando a siglare nuovamente con i propri uomini di mischia questa volta con Francesco Ferrara a finalizzare.

Prossimo appuntamento per la Lazio sabato prossimo nel derby contro le Fiamme Oro Rugby.

 

Colorno, HBS Rugby Stadium - Sabato 16 Gennaio 2021
Peroni Top10 - 9° Giornata
HBS Colorno v Lazio Rugby 1927 26-17 (19-3)
Marcatori: p.t. 8’ m. Van Tonder tr. Ceresini (7-0); 15’ m. Canni (12-0); 30’ m. Canni tr. Ceresini (19-0); 39’ cp. Marocchi (19-3) s.t. 59’ m. Wagner tr. Marocchi (19-10); 66’ m. Buondonno tr. Ceresini (26-10); 79’ m. Ferrara tr. Valsecchi (26-17)
HBS Colorno: Van Tonder; Terzi (67’ Bronzini); Smith, Silva F. (52’ Massari); Canni; Ceresini (72’ Mannelli), Raffaele (68’ Pasini); Sapuppo (61’-66’ Buondonno); Boccardo, Sarto; Zecchini (51’ Parolo), Cicchinelli; Alvarado (67’ Chalonec), Buondonno (41’ Silva M.), Gemma (52’ Singh)
All. Cristian Prestera
Lazio Rugby 1927: Bonavolonta’; Marocchi (70’ Valsecchi), Vella (66’ Baffigi), Bossola, De Gaspari; Montemauri, Cristofaro; Ulisse (74’ Colangeli); Wagner, Andreica (17’ Gisonni; 70’ Giusti); De Lorenzi (Cap.) (58’ Asoli), Damiani; Liguori (66’ Di Roberto), Ferrara, Zileri (66’ Paparone)
All. Carlo Pratichetti
Arb. Angelucci (Livorno)
AA1 Munarini (Parma); AA2 Rizzo (Ferrara)
Quarto Uomo: Paparo (Bologna)
Cartellini: al 56’ giallo a Silva M. (HBS Colorno);
Calciatori: Ceresini (HBS Colorno) 3/4; Marocchi (Lazio Rugby 1927) 2/2; Valsecchi (Lazio Rugby 1927) 1/1
Note: Soleggiato 5° - campo in buone condizioni - match disputato a porte chiuse
Punti conquistati in classifica: HBS Colorno 5; Lazio rugby 1927 0
Player of the Match: Matteo Canni (HBS Colorno)

 

 

 


 
 
 
 
 

Il Primo XV in Italia