25 Lug 2012, 19:43

A poco più di dieci giorni dal primo allenamento collegiale, fissato per il 6 agosto all’Acquacetosa, la rosa della SS Lazio Rugby 1927 continua ad arricchirsi. Dopo le firme degli esperti Keogh, Young, Rubini e Canale e dei giovani Pepoli e Panico, è la volta di un altro giocatore di esperienza, Durandt Gerber e di un giovane di grandi speranze, Guglielmo Zanini.

Durandt Gerber, sudafricano dell’82, è arrivato in Italia nella stagione 2006/07 per giocare con il Frascati il campionato di Serie A. Da Frascati è passato ad Alghero, quindi a Parma, prima nel Gran, quindi nel Granducato, per approdare, la scorsa stagione, a L’Aquila. Gerber, 96 chili per 186 centimetri, gioca indifferentemente mediano d’apertura, estremo e centro trequarti.

Alla vigilia dei mondiali del 2011 in Nuova Zelanda, fu convocato da Mallet a maggio nel “pre raduno “di Parma ed ha vestito la maglia dell’Italia A alla Churchill Cup 2011. Guglielmo Zanini, nato nel 1992, è considerato uno dei giovani più promettenti del panorama italiano.

Guglielmo, veneziano, ha iniziato a giocare con il Junior Rugby Venezia Mestre in Under 13 nella stagione 2004/05 e ha giocato nelle categorie minirugby e giovanili del Mestre fino al 2009/2010, quando è passato al Benetton per disputare il campionato Under 20 2010/11.

E' stato selezionato per tutte le Nazionali di categoria: Under 16, Under 17, Under 18, Under 19 e Under 20 ed ha partecipato all' ultima Coppa del Mondo in Sud Africa nel 2012. Alto 191centimetri, per 109 chili è un giocatore molto consistente e aggressivo, gioca flanker e n°8.

Con gli ultimi due arrivi, la rosa biancoceleste può dirsi completa e pronta ad affrontare il nuovo campionato Eccellenza con nuovo vigore e, sicuramente con nuovi obbiettivi, sicuramente più ambiziosi di quelli degli ultimi due anni.

 


 
 
 
 
 

Il Primo XV in Italia